FacebookTwitterLinkedIn

Blockchain: Poste Italiane in Hyperledger

Redazione

Il consorzio Hyperledger si allarga e trova una nuova adesione in Poste Italiane che entra a far parte del progetto nato per opera della Linux Foundation . L’attenzione a tutti i livelli verso la blockchain sta crescendo in modo importante nel nostro paese grazie anche al lavoro del team di esperti che hanno iniziato le attività sotto la direzione del MISE e cresce la necessità di facilitare lo sviluppo di una offerta di servizi e di soluzioni che possano appunto sfruttare le potenzialità delle blockchain. Poste Italiane intende svolgere un ruolo anche in questo ambito nella prospettiva di sfruttarne le potenzialità nella erogazione di servizi che possano contare su maggiore sicurezza, trasparenza e una ampia ‘interoperabilità.

Con la scelta di partecipare al consorzio Hyperledger la società guidata da Matteo Del Fante punta a rafforzare la propria posizione nello sviluppo di servizi digitali e rappresenta un ulteriore tassello del Piano industriale Deliver 2022. Nello specifico poi questa adesione arriva anche insieme all’impegno a sviluppare nuove competenze e percorsi di sperimentazione della tecnologia blockchain e delle DLT.

Hyperledger  è un progetto nato nel 2016 grazie all’iniziativa di 30 imprese e organizzazioni e coinvolge oggi qualcosa come 260 attivi in modalità diverse nel segmento delle tecnologie blockchain e DLT. In una prima fase l’Hyperledger Technical Steering Committee ha focalizzato il lavoro su due framework: Hyperledger Fabric, la piattaforma che univa la piattaforma blockchain sviluppata da Digital Asset, il libconsensus di Blockstream e la OpenBlockchain di IBM e la Hyperledger Sawtooth, per proporsi come una piattaforma di business blockchain dedicata allo sviluppo e alla gestione di progetti e soluzioni a disposizione delle imprese. Oggi tra i membri di Hyperledger ci sono alcune tra le principali aziende del settore finanziario, bancario, manifatturiero, distributivo e tecnologico. Tra i Premier Member di Hyperledger troviamo IBM, Intel, Cisco, Fujitsu, SAP, Nec, Hitachi, ma anche aziende come Daimler, J.P.Morgan e Deutsche Bank, mentre tra i general member troviamo realtà come Oracle, NTT Data, Lenovo, Samsung, Huawey, Bosch, Deloitte e Cap Gemini.

Per avere maggiori informazioni su Hyperledger e sui membri del consorzio

 

 

 

 

 

FacebookTwitterLinkedIn
White Paper scelti per voi

FacebookTwitterLinkedIn

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all’uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi