Cosa può fare la blockchain per le imprese di produzione e per le filiere

Appuntamento il 5/09 a Bologna in occasione di Farete per un workshop focalizzato sulle opportunità della tecnologia dei Registri Distribuiti in termini di sviluppo di servizi e business. Tutti i dettagli dell'evento e le indicazioni per iscriversi [...]
  1. Home
  2. Eventi e Convegni
  3. Cosa può fare la blockchain per le imprese di produzione e per le filiere

Più si parla di innovazioni di frontiera più le imprese avvertono la necessità di passare dalla parole ai fatti, di capire come le promesse di rivoluzione digitale, si traducono in prodotti, servizi, vantaggi e opportunità. Come, ma anche, quando e dove. La blockchain è uno degli esempi più emblematici di quanto sia alta la necessità di conoscere e per altri versi la curiosità rispetto all’impatto che può avere per le imprese, le organizzazioni, le supply chain e le filiere.

Per dare risposte e un orientamento a questi temi Farete, l’evento organizzato a Bologna da Confindustria Emilia, ha organizzato per mercoledì 5 settembre (dalle ore 17.15 alle 18.00) un workshop espressamente dedicato alla blockchain per le imprese di produzione e per le filiere.

 

L’evento si pone l’obiettivo di mettere a disposizione delle imprese un framework delle potenzialità rispetto ai principali use case blockchain nel mondo manifatturiero con un confronto sulle criticità, sui requisiti necessari a far partire progetti, alle forme di governance, alle road map e ai percorsi di progettazione, adozione e implementazione.

Il workshop conta sulla partecipazione di

Fabrizio Tonelli, Presidente Decentra

WEBINAR
Industrial collaboration: quanti benefici per il settore manifatturiero?
IoT
Manifatturiero/Produzione

Franco Cimatti, primo traduttore al mondo del Software Bitcoin (in Italiano)

Sergio De Prisco, analista di CryptoNike SAGL

E sul contributo come ospite di

Filippo Briguglio Prof. Ord. di fondamenti del diritto Europeo e di diritto romano Università di Bologna

Mauro Bellini, Direttore Responsabile Blockchain4Innovation del Gruppo Digital360 modererà i lavori.  

FacebookTwitterLinkedIn