Blockchain e Cyber Security: voce a Big e start-up per formare i talenti di domani - Blockchain 4innovation
FacebookTwitterLinkedIn

Blockchain e Cyber Security: voce a Big e start-up per formare i talenti di domani

Lavorare per una condivisione delle competenze di eccellenza nelle aree più strategiche della trasformazione digitale, costruire un ecosistema virtuoso tra le più grandi realtà del mondo IT sfidando ogni ottica di concorrenza, per la realizzazione di un modello di sviluppo del talento concreto e realmente rispondente alle esigenze del futuro. È in questa prospettiva che Experis Academy, la talent company di ManpowerGroup, continua il suo progetto di alta formazione per professionisti in fase di upskilling, in collaborazione con il parco scientifico tecnologico del Kilometro Rosso e Confindustria Bergamo.

In un contesto in cui cresce il divario tra domanda e offerta di profili con le giuste skills, l’obiettivo di Experis Academy è fabbricarsi in casa gli esperti di domani, iniettando competenze nel mercato attraverso una formazione non convenzionale.

Al via il primo Master su Blockchain

Prende avvio il Master su Blockchain, unico nel suo genere per completezza, qualità, impiego di risorse e soprattutto per il diretto coinvolgimento didattico delle aziende, da big come Oracle ad un’ampia presenza di start-up innovative.

“Il digitale è una leva straordinaria per la crescita” dichiara Tiziano Tresanti, CEO e fondatore della PMI Innovativa airpim. “Per promuoverne l’utilizzo come elemento decisivo di trasformazione e innovazione delle imprese servono persone capaci. Informazione e formazione mirata sono il miglior investimento che le aziende possano fare per innalzare il livello di conoscenza”.

La blockchain e le applicazioni che si basano su un’infrastruttura Distributed Ledger propongono nuovi paradigmi che stanno rivoluzionando fortemente il sistema economico, modificando alla base i concetti di transazione, proprietà e fiducia. Nello sviluppo delle tecnologie Distributed Ledgers si è specializzata Informamuse con la sua rete Permissioned Meditchain che si basa sul framework Hyperledger Fabric, uno dei progetti di The Linux Foundation. “Le tecnologie DLT ci pongono di fronte a nuovi scenari che stanno cambiando le regole del gioco. Le giuste competenze tecniche ci spingono a superare con successo ogni nuova sfida tecnologica” afferma Gioacchino Vaiana, Project Engineer di Informamuse.

Tra i focus, l’agrifood e la tutela della proprietà intellettuale

Esiste inoltre una pluralità di ambiti per ognuno dei quali, dalla proprietà intellettuale all’agrifood, sebbene con diversi gradi di rispondenza, l’apporto di questa tecnologia può declinarsi lungo percorsi strategici che le aziende dovranno – saper – affrontare. Prezioso sarà il contributo didattico di EZ Lab, start startup innovativa specializzata in soluzioni digitali avanzate per il settore Smart Agri-food.  La piattaforma software AgriOpenData è infatti la prima che supporta gli agricoltori nella tracciabilità e nella certificazione dei prodotti utilizzando la tecnologia Blockchain e gli Smart Contracts. “Al master Blockchain di Experis Academy porterò la mia esperienza di imprenditore nel settore Agri-Tech, le applicazioni tecnologiche innovative con la blockchain che abbiamo sviluppato in Europa e in America che rivoluzioneranno il business e il futuro di tutti noi” ha affermato Massimo Morbiato, CEO di EZ Lab.

Tutelio invece utilizza la blockchain per l’attribuzione della paternità grazie ad un registro globale, pubblico e permanente che permette il rilascio di certificati univoci che riportano tutti gli estremi della registrazione dell’opera quali, titolo, nome dell’autore, data e un codice id univoco. È possibile depositare in blockchain anche le idee in fase pre-brevettuale o di bozza mantenendo la segretezza e la novità necessarie per l’ottenimento di titoli di proprietà industriale.

La Blockchain ha bisogno di sicurezza

Le reti blockchain includono ecosistemi ampi e decentralizzati. Ciò offre il fianco a vettori di attacco diversi rispetto alle applicazioni tradizionali. E crea opportunità per i criminali informatici che cercano di manipolare o monetizzare i dati condivisi. Nonostante la blockchain sia un passo avanti nella protezione dell’integrità dei dati, ciò non significa che queste soluzioni siano immuni dai cyber-attacchi.

Proprio in tema di sicurezza informatica, nell’ultimo rapporto Clusit, gli esperti hanno stimato che nel 2018 le aggressioni cibernetiche sono aumentate del 38% e sono destinate a rafforzarsi. Con l’aumento degli attacchi informatici, cresce da parte delle aziende la necessità di implementare tutte le misure di sicurezza e protezione possibili, con la conseguenza nel mondo del lavoro di un’altissima richiesta di profili tecnici altamente specializzati che, ad oggi, sono sempre più rari. Dal punto di vista delle opportunità di carriera, è il momento d’oro per quanti già operano o vogliono ambire ad un lavoro nella sicurezza informatica.

Un Master in Cyber Security

Con il master Cyber Security, Experis Academy vuole proprio formare i futuri esperti di sicurezza informatica, fornendo loro le competenze necessarie per prevenire, individuare e agire in modo efficace contro gli attacchi in rete, attraverso un programma completo e approfondito su hacking, crittografia, cloud, IoT, cryptomoneta, blockchain progettato in partnership con Clusit, Microsoft, Oracle, WESTPOLE, SonicWall, Defensis, CryptoNet Labs, RSA.

“La prima prevenzione è proprio la formazione delle persone, non solo rispetto alle nuove tecnologie, ma soprattutto rispetto ai rischi inerenti il loro utilizzo. Siamo contenti di poter partecipare a questa importante iniziativa che permetterà di creare competenze oggi poco presenti in Italia” ha dichiarato Michele Onorato, Security Office Manager di WESTPOLE.

L’approccio didattico è efficace perché fortemente orientato al mercato: sessioni in aula e di laboratorio, dove i docenti sono proprio i responsabili tecnici e gli ingegneri delle aziende partner.

Tra i tanti argomenti in programma, il tema della sicurezza sarà affrontato da Microsoft da una prospettiva di evoluzione dell’IT, di gestione e protezione dell’identità digitale; mentre Oracle darà il suo contributo sul tema della sicurezza del Cloud per una più efficace protezione delle informazioni.

A completare l’offerta formativa, workshop verticali negli ambiti sicurezza delle reti e digital forensics. “Finalmente si sta iniziando anche in Italia a creare una cultura nel trattamento del dato e nella tutela del patrimonio aziendale”  ha affermato Michele Cogo, CEO di Defensis, specializzata in security, fraud auditing, digital forensics e investigazioni.

Si parte tra aprile e maggio

Ai master Blockchain e Cyber Security, si affiancano anche i percorsi in ambito analisi dati come Deep Learning e Big Data Analytics.

Le lezioni cominceranno tra aprile e maggio 2019 per un totale, per ciascun master, di circa 200 ore di approfondimento. Le iscrizioni sono in corso, maggiori informazioni sono reperibili a questo indirizzo, oppure inviando una mail a academy.tech@it.experis.com

 

Sponsored Story

FacebookTwitterLinkedIn
White Paper scelti per voi

FacebookTwitterLinkedIn

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all’uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi