Libro Bianco FPA per l’innovazione nella Pubblica Amministrazione: le consultazioni sono aperte - Blockchain 4innovation
FacebookTwitterLinkedIn

Libro Bianco FPA per l’innovazione nella Pubblica Amministrazione: le consultazioni sono aperte

Mauro Bellini

Lo scorso 22 maggio in occasione di ForumPA 2018 si è tenuto un convegno (vedi Blockchain per la riprogettazione dei processi e la sicurezza delle transazioni nella PA) espressamente dedicato al ruolo che la blockchain può svolgere per accelerare e favorire i processi di innovazione della Pubblica Amministrazione italiana. In quell’occasione, come negli altri convegni che hanno accompagnato la manifestazione, è stato presentato il progetto del Libro Bianco dedicato all’innovazione nella Pubblica Amministrazione che verrà presentato al nuovo Governo per iniziativa di FPA.

In quelle prime occasioni sono stati raccolti contributi, idee, stimoli, di rappresentanti di istituzioni, enti, associazioni ed imprese allo scopo di unire il patrimonio di competenze presente a ForumPA 2018 a beneficio della trasformazione digitale del nostro paese. A quella fase segue adesso l’invito alla partecipazione, alla consultazione e all’arricchimento del Libro Bianco sull’Innovazione nella PA che FPA presenterà ai rappresentanti del nuovo governo con l’obiettivo di costruire un’agenda dell’innovazione per la XVIII legislatura.

Partecipa alle consultazioni per il Libro Bianco nell’innovazione della PA

Si colloca in questo senso l’iniziativa di ascolto della community di innovatori che si ritrova nello spirito di innovazione di FPA e che ha appunto permesso di raccogliere commenti, riflessioni e suggerimenti su una serie di temi di rilevanza strategica che partono dalla riforma della PA ai processi di digital transformation, dalla sanità all’innovazione nel procurement pubblico, dalle politiche urbanistiche a quelle per il lavoro e per l’istruzione.

Per ciascuno di questi temi la community è chiamata a rispondere a tre domande:

  1. cosa non dobbiamo assolutamente rischiare di perdere di quanto fatto in questi ultimi anni?
  2. quali sono le iniziative e i progetti che non hanno prodotti i risultati sperati e che necessitano quindi di essere aggiornati, o in alcuni casi, abbandonati?
  3. quali cose nuove è importante mettere nel programma della prossima legislatura?

Questa iniziativa è come detto  disponibile in consultazione pubblica accessibile a tutti da qui 

Ci sarà tempo sino al 15 settembre per contribuire alla stesura del documento finale, successivamente la versione finale del Libro bianco arricchita con tutti i contributi sarà presentata all’attenzione del Governo.

Dove e come nasce il Libro Bianco per la PA

Nel corso del 2017 FPA aveva avviato un percorso di confronto con l’iniziativa degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile introdotti dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite con l’impegno di raggiungerli entro il 2030. In questo orizzonte l’attenzione era indirizzata ai problemi del lavoro, della sicurezza, della tutela della salute, della qualità dell’ambiente, della lotta alle disuguaglianze. Per contribuire ad affrontare questi temi FPA ha avviato un processo di advocacy partecipativo finalizzato a sostenere i processi di innovazione in atto.

Il Libro Bianco è uno dei soggetti di questo processo e vuole sensibilizzare il mondo della politica a livello governativo con la condivisione di un percorso capace di valorizzare i risultati raggiunti per definire nuovi traguardi.

Dall’Open Government all’Open Governance

Si parte da una introduzione che guarda ai temi che vanno Dall’Open Government all’Open Governance, e che spiega il cambio di paradigma necessario a favorire il cambiamento e per superare le logiche difensive della burocrazia con il coinvolgimento di diversi attori sia pubblici, sia privati e del non profit a livello di progettazione e di gestione dei servizi avanzati.

Il libro poi focalizza tre ambiti tematici, che corrispondono ai percorsi di ForumPA 2018 in particolare con

  • Nuovi processi per la PA abilitanteche porta l’attenzione sui temi della trasformazione organizzativa attualmente in corso all’interno delle pubbliche amministrazioni, abilitati dall’uso sapiente delle tecnologie digitali:
    • pubblico impiego e dirigenza;
    • nuovi modelli organizzativi;
    • partecipazione e trasparenza;
    • comunicazione pubblica;
    • gestione documentale;
    • procurement pubblico;
  • C’è poi un capitolo dedicato in maniera specifica alla Trasformazione digitale della PA, allo stato di avanzamento dei progetti strategici dell’Agenda Digitale italiana e al piano di attuazione delle componenti del Piano triennale per l’informatica nella PA:
    • governance dell’innovazione;
    • servizi e piattaforme per la cittadinanza digitale;
    • interoperabilità e once only principle;
    • infrastruttura e cloud;
    • sicurezza informatica;
    • dati pubblici;
    • tecnologie emergenti;
  • Infine c’è un capitolo indirizzato alle Politiche verticali per la sostenibilità che sono monitorate da FPA nell’ambito della strategia per il raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile ovvero della Sustainable Development Goals che sono sanciti dall’Agenda 2030 dell’ONU:
    • sanità;
    • lavoro e occupazione;
    • città e territori;
    • energia e ambiente;
    • istruzione e formazione.

Strutturalmente ciascun tema è impostato con

  • la sintesi dello scenario attuale, con dati e statistiche relative alla situazione attuale,
  • con l’indicazione delle principali priorità su cui agire
  • con una lista di raccomandazioniinerenti ciascuna priorità d’azione. Nello specifico le raccomandazioni non rappresentano necessariamente la posizione di FPA o dei membri della community coinvolti nel processo di elaborazione del documento, ma costituiscono il risultato di una lavoro di sintesi che si propone come il punto di partenza di una più ampia riflessione sulle proposte avanzate nel documento.

 

 

Immagine fornita da Shutterstock

Direttore responsabile delle testate “verticali” di Digital360: Blockchain4Innovation, PagamentiDigitali, Internet4Things, BigData4Innovation e Agrifood.Tech si occupa di innovazione digitale applicata alla realtà delle imprese, delle pubbliche amministrazioni e del sociale

FacebookTwitterLinkedIn

White Paper scelti per voi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

FacebookTwitterLinkedIn

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi