Da Kaspersky nuovi servizi per la sicurezza della Blockchain

Il mondo della Blockchain e delle criptovalute è sempre più nel mirino del cybercrime. Da Kaspersky Lab arrivano una serie di soluzioni che permettono di contenere il fenomeno [...]
  1. Home
  2. Sicurezza
  3. Da Kaspersky nuovi servizi per la sicurezza della Blockchain

Anche la tecnologia Blockchain può finire nel mirino del cybercrime: come ha rilevato la società di sicurezza Kaspersky Lab, sono stati riscontrati fenomeni di phishing, come l’individuazione di copie di un popolare sito web per ICO, ma anche attacchi mirati a società di scambio di criptovalute e persino adware progettati per il furto di criptomoneta. Un interesse, quello degli hacker, che naturalmente è determinato dal successo stesso della tecnologia blockchain e delle criptovalute. Per questo motivo Kaspersky Lab ha recentemente lanciato una serie di servizi di sicurezza pensati per le aziende che operano sulla blockchain e nell’ambito dell’economia delle criptovalute.

 

In ambito Smart Contract, ad esempio, i servizi di Kaspersky sono pensati rilevare difetti e caratteristiche non dichiarate, così come eventuali discrepanze tra documenti di supporto e la logica di business smart-contract. Per le criptovalute il vendor di sicurezza propone un servizio di Application Security Assessment, che può aiutare i proprietari di scambi di criptovalute a rilevare bug critici e ad affrontarli prima che causino danni. Inoltre, una soluzione di Penetration Testing può consentire l’individuazione di eventuali punti deboli all’interno dei sistemi e per garantire che i cybercriminali non riescano ad accedervi facilmente.

WHITEPAPER
Blockchain nel settore energetico: quali opportunità per lo scambio di energia P2P?
Blockchain
Utility/Energy

 

Come ha messo in evidenza Vitaly Mzokov, Head of Verification presso Kaspersky Lab : “Nonostante ci siano molte aziende che guidano lo sviluppo di prodotti basati su blockchain, comprese le criptomonete e i Token, molte persone sono preoccupate della possibilità di investire nella crypto economy, un’economia che sembra piena di truffatori e di cybercriminali. I servizi basati su blockchain non sempre sono abbastanza sicuri da meritare di essere oggetto di investimenti. Abbiamo quindi deciso di ampliare la nostra esperienza in questo campo e abbiamo già realizzato diversi progetti per le ICO. Stiamo vedendo una domanda sempre più consistente dal punto di vista della necessità della sicurezza informatica da parte di startup del mondo blockchain che sono alla ricerca sia di protezione dalle minacce informatiche, sia di ulteriori garanzie, che facciano sì che gli investitori possono, una volta di più, fidarsi di loro. Questo è ciò che stiamo facendo con le nostre nuove soluzioni per aiutarli a raggiungere l’obiettivo”.

FacebookTwitterLinkedIn