FacebookTwitterLinkedIn

IDC: la blockchain in Europa si avvicina ai 5 miliardi entro il 2023

Mauro Bellini

le prospettive di sviluppo per la blockchain in Europa continua ad essere estremamente importanti. I dati della Worldwide Semiannual Blockchain Spending Guide di IDC parlano di un CAGR per gli investimenti blockchain nel Vecchio Continente del 65,1% tra il 2018 e il 2023, ovvero di un mercato che vede il proprio perimetro allargarsi dagli 800 milioni di euro del 2019 ai 4,9 miliardi del 2023.

Il mondo manifatturiero (process manufacturing e discrete manufacturing) è accreditato come il settore più attivo così come sono sempre più interessati alla blockchain il mondo dei servizi professionali, del retail e del banking.

La Worldwide Semiannual Blockchain Spending Guide di IDC (27 agosto 2019)

Carla La Croce, senior research analyst, Customer Insights and Analysis di IDC osserva che le aziende stanno iniziando a guardare alla blockchain non solo per le prospettive legate all’utilizzo della crittografia ma come piattaforma per il tracking e per la gestione di asset e di customer data. In particolare, osserva sempre l’analista, si tratta di prospettive che portano valore in settori come trasporti, come il luxury, come il retail per garantire una tracciabilità sicura della provenienza di prodotti e materie prime, ma gli ambiti di utilizzo si stanno estendo anche a settori come il real estate. Gli investimenti continuano a crescere e il mercato sta rispondendo in particolare con la realizzazione di soluzioni sempre più affidabili e sicure.

La IDC Spending Guide mette anche in evidenza il tema delle normative che rappresenta un fattore chiave per lo sviluppo del mercato. Mohamed Hefny, program manager, Systems and Infrastructure Solutions di IDC osserva che le sfide per la blockchain sono fondamentalmente sul piano dello sviluppo di un framework che permetta alle imprese e alle organizzazioni di orientarsi con maggiori certezze in termini di compliance. L’altra grande sfida riguarda la conquista del mondo dei “piccoli produttori” ad esempio nel mondo dell’agricoltura e dell’agroalimentare in generale, o nelle Pmi del manifatturiero dove le aziende sono chiamate a utilizzare queste piattaforme in ottica di filiera. Hefny mette inoltre in evidenza l’attenzione della Commissione Europea sul ruolo della blockchain per la creazione di un single digital market e il ruolo sempre più importante che possono svolgere i maggiori cloud service providers che hanno focalizzato l’attenzione anche sulla blockchain per creare soluzioni sempre più facili da utilizzare.

 

Leggi anche:

IDC: blockchain in Europa a 3,5 miliardi di € entro il 2022

Blockchain, Idc: “Il mercato crescerà dell’80% l’anno fino al 2021”

Nelle previsioni Gartner il futuro della Blockchain a 10 Billion$ entro il 2020

Tractica: il mercato Blockchain mondiale destinato a decuplicare nei prossimi 10 anni

 

FacebookTwitterLinkedIn
White Paper scelti per voi

FacebookTwitterLinkedIn

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all’uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi