Il Comune di Barletta notarizza il proprio PIAO

Oltre ad adempiere all'obbligo di legge previsto entro il 30 giugno, il Comune pugliese di Barletta ha deciso di anche di portare il documento relativo al Piano integrato di attività ed organizzazione (PIAO) su Blockchain [...]
  1. Home
  2. Mercati
  3. PA 4.0
  4. Il Comune di Barletta notarizza il proprio PIAO

Dallo scorso 30 giugno le Pubbliche amministrazioni sono chiamate ad adottare il loro primo Piano integrato di attività ed organizzazione (PIAO), che assorbe molti dei documenti di programmazione che finora le amministrazioni pubbliche erano tenute a predisporre annualmente: performance, fabbisogni del personale, parità di genere, lavoro agile, anticorruzione. Una scadenza riconducibile a quanto stabilito dalla milestone M1C1-56 del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, la cui deadline è fissata proprio al termine del secondo trimestre dell’annualità corrente. Diverse amministrazioni Pubbliche sono dunque attive in questa fase per redigere il proprio PIAO e tra queste, si sta distinguendo il Comune di Barletta che, a valle di un percorso di upskilling e reskilling rivolto al management e al personale dell’Ente, inerente proprio l’evoluzione dei processi pianificatori e caratterizzato anche dall’approfondimento di elementi legati alla transizione digitale in chiave disruptive, prima in Italia, ha deciso di andare oltre l’adempimento normativo e procedere alla notarizzazione del documento di PIAO formalmente adottato.

Barletta e il PIAO su Algorand

WHITEPAPER
Smart building: una guida per semplificare la progettazione della rete

L’obiettivo è stato anche quello di attuare quanto appreso durante il percorso formativo di learning by doing realizzato dal trainer Francesco Pellecchia, funzionario pubblico, esperto di sistemi pianificatori, promotore di modelli organizzativi agili e resilienti e componente del Consiglio Nazionale di Italia4Blockchain. Tra le materie approfondite, infatti, vi è stata quella della gestione della completa alfabetizzazione digitale del personale dipendente dell’Ente, che in armonia con il Syllabus delle competenze digitali – lo standard adottato a livello governativo – prevede che il personale della P.A. conosca le caratteristiche ed i principali ambiti di applicazione della blockchain. L’Ente ha valorizzato quanto appreso e dalla teoria è passato alla pratica procedendo a notarizzare il PIAO su blockchain permissionless Algorand attraverso la piattaforma Dedit.io sviluppata dalla società Blockchain Italia.io.

FacebookTwitterLinkedIn