Il Comune di Bari sperimenta la Blockchain per lo Smart Working

Il progetto si basa sulla tecnologia Ethereum DLT prevede una fase pilota da marzo 2019 a settembre 2019: la prima vede il coinvolgimento di 5 impiegati della ripartizione Ragioneria generale e la seconda, da luglio in avanti, vedrà coinvolti altri 10 impiegati di altre strutture dell’ente [...]
  1. Home
  2. Mercati
  3. PA 4.0
  4. Il Comune di Bari sperimenta la Blockchain per lo Smart Working
Intraprendere un’azione pilota sul tema dello Smart Working sviluppando un prototipo che utilizza la tecnologia Blockchain e coinvolgendo alcuni dipendenti del Comune che svolgeranno parte della loro attività in modalità “agile”. Fincons Group, società di IT business consulting con 35 anni di esperienza sul mercato internazionale, e il Comune di Bari, su iniziativa dell’assessore al Bilancio Alessandro D’Adamo e del direttore di Ragioneria Giuseppe Ninni, hanno avviato una collaborazione.

La soluzione proposta da Fincons Group si basa sulla tecnologia Ethereum DLT (Distributed Ledger Technology) in combinazione con tecniche crittografiche che garantiscono non solo integrità, affidabilità e tracciabilità delle informazioni gestite, ma anche la piena aderenza ai dettami della normativa sulla privacy (GDPR).

Con questa iniziativa che crea il connubio tra smart contract e smart working, il Comune di Bari si trova ancora una volta in prima linea nella sperimentazione di soluzioni innovative, generatrici di valore e tese a migliorare il benessere organizzativo dei propri  dipendenti. Poco tempo fa, ha avviato in collaborazione con SIA, un progetto basato su tecnologia blockchain che punta a digitalizzare il processo di gestione delle polizze fideiussorie. Per leggere l’articolo pubblicato su Blockchain4Innovation, potete visitare questo link.

FacebookTwitterLinkedIn
White Paper scelti per voi