Decentraland: ecco il mondo virtuale che fa monetizzare

Nata nel 2015, la piattaforma basata su blockchain, Decentraland è suddivisa in 90mila Land e consente agli utenti di monetizzare le proprie attività tramite compravendite, affitto o rendite [...]
Andrea Bellacicca

CTO e Partner di Nexid Edge

  1. Home
  2. Mercati
  3. Media & Entertainment
  4. Decentraland: ecco il mondo virtuale che fa monetizzare

Creata nel 2015 da Esteban Ordano e Ari Meilich, Decentraland è una piattaforma social che nasce con l’obiettivo di creare un mondo digitale in cui gli utenti possano avere completo controllo sui contenuti che creano e condividono, dando loro tutti gli strumenti per monetizzare autonomamente il lavoro svolto. La piattaforma viene rappresentata come un mondo tridimensionale navigabile dagli utenti usando il browser o con l’ausilio dei visori di realtà virtuale. Il mondo è diviso in 90.000 Land che rappresentano gli spazi digitali che gli utenti possono acquistare, vendere o affittare per condividere i loro contenuti. Tutte le interazioni all’interno della piattaforma vengono mediate attraverso una moneta chiamata Mana.

Decentraland e blockchain

Ho già avuto modo di scrivere che la scelta di utilizzare la tecnologia blockchain non deve essere fine a se stessa, ma essere giustificata da un effettivo beneficio al proprio business, visto le grandi difficoltà nell’utilizzarla. Decentraland fa un uso estensivo della blockchain per gestire completamente l’economia e la governance della piattaforma, rendendola, di fatto, una piattaforma decentralizzata. Inoltre, il protocollo Decentraland tenderà in futuro a essere privo di intermediazioni, favorendo interazioni peer to peer. Realizzare Decentraland senza utilizzare la blockchain avrebbe portato a tempi di sviluppo notevolmente maggiori e rischi nella sicurezza stessa della piattaforma.

decentraland

Breve storia di Decentraland

Decentraland nasce nel 2015 come piattaforma proof-of-concept per l’allocazione di proprietà immobiliari utilizzando la blockchain. La prima implementazione, chiamata “Stone Age”, era costituita da un mondo bidimensionale in cui ogni pixel rappresentava un terreno e a cui era associato un proprietario che poteva scegliere il colore del pixel.

Nella seconda metà del 2016 inizia la “Bronze Age” di Decentraland e viene rilasciato la prima versione del software utilizzato per esplorare il mondo, passato da bidimensionale a tridimensionale. Viene introdotto il concetto di Land e la gestione della proprietà immobiliare è mediata da una versione modificata della blockchain di Bitcoin e le informazioni relative alle terre, come modelli e texture, vengono scambiate tramite BitTorrent.

L’era successiva, nonché l’era corrente e denominata ‘Iron Age’, rivoluziona completamente il gioco: viene rilasciato un ambiente di sviluppo che rende possibile a chiunque la creazione di contenuti unici e personalizzare l’interazione degli utenti con gli oggetti tridimensionali. L’universo diventa facilmente navigabile attraverso un browser. Sono in programma la creazione di sistemi di comunicazione necessari per l’aspetto social della piattaforma, una maggiore semplificazione delle modalità di costruzione e diffusione di contenuti e l’aggiunta della realtà virtuale.

decentraland

Decentraland, alcune nozioni di base

WHITEPAPER
Le fasi del mining: stabilire un obiettivo e la criptovaluta. Scopri di più
Blockchain
Criptovalute

Come precedentemente spiegato, il mondo di Decentraland è suddiviso in 90mila Land, ossia spazi digitali che insieme formano il territorio dell’universo digitale. Ogni Land ha una sua coordinata (x,y) ed è associata a un token non fungibile (NFT) sulla blockchain di Ethereum: quindi per possedere una Land, basta essere proprietario del token associato. Una volta che si è proprietari della Land, si possono creare scene tridimensionali dinamiche, videogiochi e servizi di qualsiasi tipo utilizzando l’ambiente di sviluppo integrato.

Per semplificare la gestione delle Land, è stato introdotto il concetto di Estate, ossia un raggruppamento di più Land adiacenti.

Molte aree della mappa di gioco sono organizzate in District, ossia aree tematiche che raggruppano comunità aventi interessi simili: troviamo il distretto cyber punk (Aetheria), il distretto per il gioco d’azzardo (Vegas City) o il distretto della moda (Fashion Street). Non manca ovviamente il distretto a luci rosse (District X). Come le vere città, possedere una Land in una zona molto frequentata e centrale aumenterà la possibilità di poter vendere i propri contenuti.

La moneta corrente è il Mana, un token ERC-20 utilizzato per acquistare sia le Land che beni e servizi digitali. Quando sono state distribuite le Land per la prima volta, i token Mana sono stati bruciati. Adesso esiste un mercato secondario dove è possibile comprare e vendere Land: un pezzo di terra digitale può arrivare a costare diverse migliaia di euro

decentraland

Use case

L’ambiente di sviluppo fornito dalla piattaforma permette la creazione di contenuti dinamici tridimensionali. È possibile creare oggetti, personalizzare texture, gestire la fisica degli oggetti, effettuare pagamenti e fare streaming di musica. Le aziende potranno sponsorizzare i propri prodotti, servizi o eventi su cartelloni pubblicitari digitali e creare esperienze condivise per coinvolgere gli utenti. C’è inoltre un forte interesse nell’invogliare gli utenti a creare oggetti collezionabili digitali, sempre associati a dei token, per favorire la compravendita all’interno della piattaforma.

Non c’è limite a quello che si può realizzare in Decentraland, quindi ci si aspetta che siano gli utenti stessi a inventare nuovi use case come il turismo virtuale, design 3D, istruzione e sviluppo professionale.

decentraland

Governance decentralizzata

La governance della piattaforma, ossia l’insieme delle regole che permettono di modificare le caratteristiche della piattaforma stessa è in mano agli utenti, creando, di fatto, una decentralized autonomous organization o DAO. Il potere, all’interno della DAO, è dato dalla quantità di Mana posseduto e bloccato (wrapped mana) e dalla quantità di Land possedute. Possedere una Land equivale a bloccare 2000 Mana. Parallelamente alla DAO, esiste un organo di controllo composto da cinque membri chiamato security advisory board (SAB) il cui compito è di prendere decisioni velocemente in caso di emergenza e eseguirle. Le modifiche però potranno essere effettuate dalla SAB solo all’unanimità dei membri.

Essere membro della DAO significa poter alterare le funzionalità del gioco. Tra le varie possibilità, si possono:

  • eseguire le funzionalità degli smart contract, come membri della DAO
  • creare dei sondaggi all’interno della comunità senza ripercussioni sulla struttura della piattaforma
  • cambiare i membri della SAB
  • aggiornare gli smart contract per le Land o per gli Estate
  • aggiungere i nomi delle strade

Esiste un secondo livello di DAO, limitato alle decisioni prese all’interno dei singoli District: in questo caso, il potere di voto è proporzionale alla quantità di Land possedute in un particolare distretto.

Come monetizzare con Decentraland

Attualmente, esistono diversi modi per poter monetizzare la propria presenza sulla piattaforma:

  • Compravendita di Land: acquistare a prezzi convenienti le terre digitali in posti strategici e rivenderle al momento opportuno può essere fonte di ingenti guadagni. Come detto precedentemente, le terre attualmente si trovano a prezzi che vanno da poche centinaia di euro a diverse migliaia di euro. Un modo per aumentarne ulteriormente il valore è quello di avviare delle attività al suo interno e vendere Land e attività insieme;
  • Affitto di Land: è possibile affittare le terre digitali a chi desidera costruire un’attività commerciale. Il pagamento può arrivare in forma di Mana o di Ether e può essere integrato dai proventi del business che verrà costruito. Ovviamente il rendimento dipende molto dalla posizione della zona affittata;
  • Rendite passive: costruire un’attività commerciale, come un videogame, un’esperienza interattiva o un cartellone pubblicitario, che richieda all’utente un pagamento e che quindi genera delle rendite passive

Conclusioni

Decentraland è una piattaforma innovativa che vuole cambiare il modo in cui intendiamo i social network, portando al centro chi genera contenuti e non chi possiede la piattaforma. Lascia molta libertà agli utenti e fornisce tutti gli strumenti per creare un mondo virtuale più aperto possibile. Nonostante abbia già cinque anni, è ancora in piena fase di sviluppo ma il mondo è già esplorabile e le Land già acquistabili. La grafica è semplice e accattivante. Vale la pena farci un giro e tenerlo sott’occhio.

WHITEPAPER
Energy e Blockchain: quali opportunità?
Blockchain
Sviluppo Sostenibile

 

FacebookTwitterLinkedIn