La blockchain europea per supply chain tracciabili e sostenibili nell’industria tessile e alimentare

Partito a maggio e finanziato dal programma di ricerca e innovazione dell’UE Horizon 2020, il progetto TRICK renderà disponibili una serie di servizi standardizzati e a prezzi accessibili per lo sviluppo e il tracciamento di buone pratiche di economia circolare facendo leva sulla tecnologia blockchain a garanzia della sicurezza e dell’affidabilità diretta delle filiere Tessile & Abbigliamento e Food [...]
  1. Home
  2. Mercati
  3. Agrifood
  4. La blockchain europea per supply chain tracciabili e sostenibili nell’industria tessile e alimentare

Finanziato dal programma di ricerca e innovazione dell’UE Horizon 2020, il progetto TRICK (product data traceability information management by blockchains interoperability and open circular service marketplace) si occuperà, nei prossimi tre anni, di supportare le PMI nell’adozione, nel tracciamento e nella dimostrazione di approcci improntati all’economia circolare con focus su strumenti diretti alla protezione dell’ambiente, della salute e dei diritti sociali. Il tutto grazie alla creazione di un sistema di gestione dei dati di produzione innovativo e circolare e allo sviluppo di una piattaforma per la raccolta dati protetta con tecnologia Blockchain.

“L’obiettivo principale è lo sviluppo di una piattaforma di servizi standardizzati, basata su tecnologia blockchain a garanzia di sicurezza ed affidabilità e diretta al Tessile & Abbigliamento e al Food, con un requisito fondamentale: l’accessibilità” commenta Mauro Chezzi, vice-direttore di Sistema Moda Italia, partner istituzionale di TRICK che precisa “Spesso le PMI devono affrontare delle difficoltà economiche per poter accedere alle tecnologie più avanzate, come la Blockchain. TRICK punta a colmare questo gap uniformando e rendendo disponibile il suo sistema di gestione dati e diffondendo su larga scala nuovi servizi per la tracciabilità delle filiere”.

Sfruttare tecnologie di raccolta dati protette dalla blockchain per la trasparenza e la sostenibilità delle value chain

Come anticipato da Chezzi, la replicabilità del sistema verrà dimostrata attraverso l’attivazione di due pilot nei settori del Tessile & Abbigliamento e del Food sui quali verranno targhettizzati i servizi. Servizi addizionali verranno implementati grazie ad un marketplace aperto a terzi, in cui potranno trovare spazio soluzioni certificate utili a rispondere alle necessità specifiche di altre filiere produttive. Inoltre, TRICK diffonderà i temi collegati alla sostenibilità sia alimentando la consapevolezza tra gli stakeholder, sia generando contenuti utili alla crescita delle misure necessarie allo sviluppo dell’economia circolare nell’industria e nella società. Il progetto, partendo dallo stato dell’arte, stilerà una roadmap e un piano strategico comprensivi di legal standard, semantiche e ontologie funzionali all’applicazione della tracciabilità.

TRICK è supportato da un consorzio di 29 partner provenienti da 8 paesi dell’Unione e 3 paesi extra EU idonei alla partecipazione a progetti finanziati, ed è coordinato da F.lli Piacenza S.p.A. uno dei top-brand italiani nella produzione di tessuti d’alta gamma. La software house biellese Domina, grazie alla sua expertise in soluzioni IT per la manifattura, contribuirà al progetto nel ruolo di Technical Manager e Responsabile Tecnico per lo sviluppo della piattaforma. Supporterà l’implementazione del pilot per il T&A, il design e l’implementazione della Blockchain e la realizzazione di due servizi di PCO (Certificato preferenziale di Origine) e Intelligenza Artificiale contro la contraffazione. Inoltre, sarà impegnata nell’integrazione dei legacy system esistenti con le nuove soluzione IT e si occuperà delle strategie di scale-up, della digital identity e della presenza online del progetto.

WEBINAR
Guida pratica alla trasformazione digitale: le esperienze dei manager italiani ai posti di comando
Big Data
Cloud

 

 

Immagine fornita da Shutterstock

FacebookTwitterLinkedIn