FacebookTwitterLinkedIn

Parte il Registro degli Enti Blockchain di San Marino

Claudia Costa

Cosa può fare la blockchain per la Pubblica Amministrazione? tanto, sicuramente tanto e un esempio arriva da San Marino. dove chiunque si avvalga di sistemi Blockchain può presentare domanda all’Istituto per l’Innovazione della Repubblica di San Marino per il riconoscimento come “Ente Blockchain“, ai sensi del Decreto Delegato n. 86 del 23 maggio 2019 dal titolo “Norme sulla Tecnologia Blockchain per le Imprese” che introduce una regolamentazione trasparente, chiara e semplice, prevedendo norme specifiche per le diverse applicazioni della tecnologia di registro distribuito.

La valutazione dei requisiti per ottenere il riconoscimento consente l’accesso in via prioritaria alle procedure di autorizzazione di emissione di token, sotto la giurisdizione della Repubblica di San Marino; l’iscrizione al Registro Blockchain e l’inclusione nella lista dei soggetti compliant rispetto alle regole di settore, assicurando trasparenza, qualità e posizionamento sul mercato per tutte le aziende registrate.

“L’apertura del Registro degli Enti Blockchain è stata il frutto di mesi intensi di lavoro in cui l’Istituto di concerto con il Comitato Scientifico ed il Consiglio di Amministrazione si è adoperato per la stesura ed approvazione di specifici regolamenti di settore, in attuazione di quanto previsto dal Decreto n. 86 del 2019. L’interesse di investitori esteri è stato molto alto negli ultimi mesi e siamo fiduciosi che questo progetto avrà un impatto positivo su tutto il tessuto economico della Repubblica, considerati i vantaggi per gli operatori riconosciuti che potranno agire in un framework legislativo con regole chiare e definite. Il riconoscimento consentirà un dialogo rapido e lineare con tutti gli stakeholders pubblici e privati, grazie all’attività di catalizzatore dell’Istituto, che promuove la realizzazione e la concretizzazione di sinergie tra settore pubblico e privato sul territorio” ha dichiarato Sergio Mottola, Presidente di San Marino Innovation.

Per procedere con la domanda di riconoscimento, potete compilarla a questo link.

Il processo di valutazione attivato da San Marino

Il processo di due diligence dell’Istituto è orientato a un’approfondita valutazione degli Enti Blockchain che entreranno a far parte del Registro e adotta criteri reputazionali stringenti dei soggetti nonché una valutazione legale, tecnologica e progettuale al momento dell’emissione di token. L’Istituto ha provveduto a dotarsi di processi chiari per l’attività di supervisione e sanzionatoria nei confronti dei soggetti riconosciuti e/o certificati dallo stesso come previsto dalle normative vigenti di settore. Tali verifiche e controlli verranno effettuati ogni anno per il rinnovo del riconoscimento e/o certificazione insieme a controlli campione al fine di assicurare la massima trasparenza e qualità del sistema come obiettivo primario.

Nel caso specifico delle applicazioni blockchain, ed in particolare l’uso di token come previsto dalla normativa vigente, verranno attivati meccanismi di “listing” dei soggetti che non hanno ottenuto le autorizzazioni e/o certificazioni previste per legge e continuano a operare in territorio, con lo scopo di informare e tutelare la platea dei potenziali soggetti interessati privilegiando trasparenza e reputazione del sistema.

 

Immagine fornita da Shutterstock.

 

FacebookTwitterLinkedIn
White Paper scelti per voi

FacebookTwitterLinkedIn

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all’uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi