FacebookTwitterLinkedIn

Il 2020 (e oltre) della Blockchain

Mauro Bellini

Fiducia. Per la blockchain il termine fiducia, declinato in chiave 2020 e oltre, assume una doppia valenza. La blockchain porta fiducia, e si è meritata anche l’appellativo di The Trust Machine (La macchina della verità), perché nella sua essenza è nella condizione di creare condizioni di fiducia tra soggetti che non si conoscono, ma la blockchain ha anche bisogno di fiducia per arrivare alla condizione in cui è veramente ed effettivamente nella condizione di portare un vero valore alle imprese e alle PA. Dopo che nel 2019 si affrontato è superato quello che molti avevano definito come un  crypto-winter, il percorso verso una maturità di mercato, di tecnologie e di soluzioni è stato ed è ricco di passaggi, di annunci e di  conferme. Ma è anche ricco di perplessità, fondamentalmente su tre punti in particolare che segnaliamo qui:

  • la mancanza di una visione complessiva e condivisa che consenta di far leva sulle conoscenze e soprattutto sulle piattaforme disponibili, al contrario, c’è ancora la tendenza ad affrontare i progetti blockchain puntando a realizzare una nuova blockchain;
  • la domanda di maggiori certezze dal punto di vista delle normative da una parte e delle garanzie in termini di standard, interconnessione, interoperabilità dall’altra. Perplessità che hanno l’effetto di frenare gli investimenti strategici di grandi imprese
  • la crescente richiesta di skill e competenze in generale per far funzionare i progetti che dalla sperimentazione e dai PoC possono procedere per andare in produzione

Il 2020 appare come l’anno che può dare tante risposte concrete anche perché attorno alla blockchain è cresciuta una comunità di interesse e di interessi molto vasta ed eterogenea con tanti e diversi punti di osservazione a testimonianza dei tanti ambiti nei quali la blockchain può portare valore.

Per cercare di capire quali prospettive si aprono nel 2020 della blockchain e per cercare di portare lo sguardo anche oltre abbiamo voluto mettere a fattor comune i servizi di autori e le ricerche che hanno voluto indagare proprio sul futuro della blockchain.

  • Osservatorio Blockchain & Distributed Ledger 2020; il convegno di presentazione della ricerca è un vero punto di riferimento sia per l’analisi di ciò che è avvenuto nel corso del 2019 sia per le indicazioni su come si muoverà la blockchain nel corso dell’anno. Leggi il servizio sulla Sfida per liberare il potenziale della blockchain nel 2020

 

 

 

  • Cinque grandi punti chiave che segneranno il 2020 della blockchain. Una indagine realizzata dal team IBM Blockchain ha evidenziato nei temi della Governance, dell’interconnessione, della integrazione con altre tecnologie esponenziali (IoT, Ai, 5G), della validazione contro le frodi e nel ruolo delle Central Bank Digital Currency CBDC i punti chiave che del 2020. Leggi l’articolo: Il 2020 della blockchain nei 5 keypoint di IBM

 

  • Robotica e AI cambieranno il modo di produrre e il rapporto con i prodottiGli sviluppi legati alle fabbriche intelligenti e ai prodotti intelligenti dipendono sempre di più dalla generazione, dalla raccolta e dalla elaborazione di nuove fonti di dati a livello di macchine. In particolare, con una speciale attenzione ai temi dei Dati on the Edge. Le prospettive che si aprono con le tecnologie AI driven permettono di potenziare l’apprendimento automatico delle macchine stesse, prevedendo guasti sia del prodotto sia delle apparecchiature, dedicate alla produzione utilizzando i dati generati dai dispositivi Industrial Internet of Things (IIoT)Una analisi di Omron permette di alzare lo sguardo sugli scenari e sulle prospettive che si  aprono in merito a una produzione più integrata, intelligente e interattiva che arriva anche grazie a una maggiore attenzione ai temi dell’augmented intelligence. Leggi l’articolo Robotica e Intelligenza Artificiale oltre il 2020

 

  • Attenzione al TCG (Technical Consumer Goods), Nel momento in cui guardiamo all’evoluzione del mercato dell’elettronica di consumo occorre, per chi opera nel B2B e nel mondo industriale all’effetto del mondo TCG che ci dice anche come sta cambiando il mondo della produzione rispetto a prodotti di largo consumo come gli elettrodomestici intelligenti. E il mercato TCG (Technical Consumer Goods) arriva al traguardo di 97 miliardi di euro. Il 2020 in generale segue un 2019 stabile e torna a crescere  del +2,5%. Il giro d’affari dovrebbe raggiungere 1,05 trilioni di euro a livello globale con i comparti di Piccoli elettrodomestici (+8%), Telecomunicazioni (+3%) e Grandi elettrodomestici (+2%) che faranno da traino secondo le previsioni di GfK in occasione del CES 2020 di Las Vegas. Leggi in servizio completo: Elettronica di consumo: mercato globale in crescita nel 2020

 

  • C’è anche la blockchain nel futuro visto da Las Vegas, ovvero dal CES, uno dei punti di riferimento per quella che era l’elettronica di consumo e che adesso è l’innovazione che sottende praticamente tutti i settori in tantissimi ambiti applicativi. Leggi il servizio di Zerouno su CES 2020, il futuro visto da Las Vegas

 

FacebookTwitterLinkedIn
White Paper scelti per voi

FacebookTwitterLinkedIn

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all’uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi