FacebookTwitterLinkedIn

SITA sperimenta tracking e archiviazione delle componenti di aeromobili

Claudia Costa

La MRO Blockchain Alliance è il primo studio che indaga l’uso della tecnologia Blockchain per tracciare e registrare i dati relativi a Manutenzione, Riparazione e Revisione delle componenti di aeromobili. Un uso che, secondo PwC, potrebbe accrescere i ricavi dell’industria aerospaziale fino al 4%, pari a 40 miliardi di dollari, riducendo del 5% a livello globale i costi di manutenzione, riparazione, revisione, per un valore di 3,5 miliardi.

E’ stato SITA insieme a partner strategici nel settore del trasporto aereo a lanciare questa iniziativa. Bolloré Logistics, Cathay Pacific, FLYdocs, HAECO Group, Ramco Systems, SITA e Willis Lease Finance Corporation, con il supporto di Clyde & Co, sono attualmente i membri che coprono la catena di MRO: dalla produzione e riparazione di componenti, a logistica e smart contract.

In qualità di fornitore IT della comunità del trasporto aereo, SITA deve gestire la governance dell’alleanza a livello globale, supportare i gruppi di lavoro, fornire i componenti tecnologici della Blockchain (in conformità agli standard SPEC2000 e SPEC42) e garantire allineamento e convalida con le autorità di regolamentazione e gli organismi internazionali di standardizzazione.

La MRO Blockchain Alliance fa parte della Global Blockchain Alliance di SITA, un forum più ampio guidato da SITA focalizzato sullo sviluppo di applicazioni basate sulla Bockchain per il settore del trasporto aereo, inclusi MRO, identità dei passeggeri e dati di volo.

La Blockchain semplifica la catena del valore MRO

L’alleanza avvierà una “proof of concept” per studiare l’applicazione della Blockchain alla tracciatura e registrazione digitale dei movimenti e della cronologia di manutenzione delle componenti di aeromobili nei passaggi fra i vari attori della catena logistica di valore, tra compagnie aeree, locatori, produttori di apparecchiature originali (OEM) come i motori, fornitori di logistica e di manutenzione.

Nello specifico, Blockchain verrà utilizzata due filoni separati di informazioni per ciascuna componente: un flusso digitale e un passaporto digitale. Il flusso digitale fornisce lo stato in tempo reale, la catena di custodia, il monitoraggio e la tracciabilità completa della componente nel tempo; il passaporto digitale invece l’identità della componente e altri dati significativi come la certificazione dell’aeronavigabilità per dimostrare la proprietà.

Ad oggi, non esiste un database globale di queste informazioni: la condivisione è incompleta e la digitalizzazione parziale. L’uso della Blockchain semplificherà e accelererà la tracciabilità delle componenti, consentendo la condivisione sicura delle informazioni tra gli stakeholder del settore.

Dall’applicazione di questa tecnologia potrà derivare per il settore aumento delle entrate e riduzione dei costi. Risultati che derivano ​​dall’archiviazione sicura dei documenti, che garantirà la riservatezza dei dati, informazioni più dettagliate su tempi di riparazione e inventario, flussi di lavoro automatizzati e una registrazione dei dati più efficiente.

FacebookTwitterLinkedIn
White Paper scelti per voi

FacebookTwitterLinkedIn

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all’uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi