Smart governance

Fleap presenta le prime applicazioni blockchain alla governance societaria

All’OECD Global Blockchain Policy Forum 2022, la Digital Company ha presentato quattro casi concreti di smart governance tramite l'applicazione di una blockchain permissioned al contesto dei processi societari [...]
  1. Home
  2. Mercati
  3. Legal
  4. Fleap presenta le prime applicazioni blockchain alla governance societaria

Le tecnologie decentralizzate stanno emergendo nell’evoluzione dell’economia digitale: rappresentano la base su cui potrebbero essere costruiti molti nuovi prodotti, servizi e mercati, da nuove forme di finanziamento a nuovi modelli di governance e di connessione sociale. Allo stesso tempo, l’innovazione introdotta dalla blockchain ha portato alla necessità di riflettere sui diritti e le responsabilità legali dei partecipanti in queste reti, sulle attività che supportano e le strutture di governance che sono sorte intorno a loro.

Alla quinta edizione dell’OECD Global Blockchain Policy Forum 2022 che ha riunito decisori politici, innovatori e leader di pensiero per affrontare le sfide chiave, anche a seguito del lancio della Raccomandazione dell’OCSE sulla Blockchain e altre DLT – il primo standard politico sulla tecnologia blockchain -, Fleap, startup incubata presso il PoliHub – acceleratore d’impresa del Politecnico di Milano – e Silver partner di IBM, ha presentato quattro casi concreti, tra i primi in Europa, di applicazione di una blockchain permissioned nel contesto dei processi societari finalizzati a:

  • emissione di strumenti finanziari partecipativi convertendi nativamente basati sulla tecnologia Hyperledger riservati a partner strategici già selezionati;
  • digitalizzazione della captable di una S.r.l.;
  • digitalizzazione della captable di una S.p.a;
  • gestione della compravendita di quote di una S.p.a non quotata con intervento del notaio direttamente sulla piattaforma.

Benedetta Garavaglia e Davide Briani, rispettivamente Business Analyst e Project Manager di Fleap, hanno raccontato gli ultimi sviluppi della Fleap Digital Company al prestigioso Forum parigino, all’interno della sessione “Blockchain start-ups and new trends: the path toward innovation and entrepreneurship in web3”. Alla base del successo della piattaforma Fleap Digital Company c’è un enorme lavoro di integrazione dell’area legale e di diritto societario con la blockchain.

Smart governance su blockchain Hyperledger

WHITEPAPER
Non solo finance: cos’è la Finanza Integrata e quali i vantaggi?
Amministrazione/Finanza/Controllo
Finanza/Assicurazioni

“La blockchain è una tecnologia che ci consente di offrire all’utilizzatore della piattaforma una gestione della segreteria societaria in perfetta aderenza alla normativa vigente, garantendo la certezza e l’incorruttibilità dei dati e dei documenti prodotti” ha dichiarato Donato Pastore, Chief Legal Officer di Fleap. “In particolare, Hyperledger Fabric è una DLT permissioned ed è, a nostro avviso, la più duttile e quella che meglio si presta a rispondere alle diverse esigenze dei nostri clienti.”

Gianmaria Clerici, CTO e anima dello sviluppo della Digital Company ha aggiunto: “Hyperledger Fabric consente di scegliere quali soggetti fanno parte del consorzio che gestisce la governance della blockchain e come questo avviene, oltre alla completa personalizzazione di ogni aspetto tecnico. Questo ci dà la possibilità di creare la nostra chain proprietaria e garantire l’accesso a nuove realtà on demand. Caratteristiche principali delle blockchain permissioned sono una migliore scalabilità e rapidità nell’esecuzione di transazioni, con una conseguente propensione per una maggiore centralizzazione.”

FacebookTwitterLinkedIn
FacebookTwitterLinkedIn