FacebookTwitterLinkedIn

L’accordo Hong Kong-Singapore per l’utilizzo della Blockchain

Redazione

Hong Kong e Singapore hanno firmato un trattato indirizzato allo sviluppo del settore fintech per l’utilizzo della tecnologia Blockchain. Come sottolineato nell’articolo pubblicato su CNBC (che potete leggere integralmente qui), l’idea nasce all’interno della pianificazione di una più ampia strategia comune in materia di tecnologia finanziaria, che prevede lo sviluppo di progetti di innovazione imprenditoriale, di condivisione di dati, di sviluppo di operazioni legate ai Big Data e scambio di esperienze. Si tratta di una collaborazione (non di una competizione) tra due realtà da sempre considerate rivali per il ruolo di maggiore centro finanziario dell’Asia: una cooperazione che porterà alla creazione di flussi finanziari più efficienti tra i due mercati. Le autorità condivideranno ulteriori dettagli nei prossimi mesi.

Singapore è da tempo attiva nello sviluppo di progetti e di centri di ricerca dedicati alla Blockchain come il caso dell’Innovation center di IBM dedicato alla Blockchain e al Cognitive Computing.

 

FacebookTwitterLinkedIn
White Paper scelti per voi

FacebookTwitterLinkedIn

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all’uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi