FacebookTwitterLinkedIn

Blockchain, alleanza Ibm-Cls: nasce il network per banche e fintech

Antonello Salerno

Consentire a banche, fintech e vendor di software di sviluppare, condividere e utilizzare servizi ospitati su una rete condivisa basata sulla blockchain. E’ l’obiettivo dell’alleanza tra Cls, gruppo che produce infrastrutture per il mercato e distribuisce servizi e soluzioni per l’utilizzo dei dati, e Ibm, che insieme danno vita a LedgerConnect, una piattaforma nata per fornire l’accesso a servizi basati sulla distributed ledger technology a uso dei servizi finanziari su un unico network sicuro. Nove le società che partecipano all’iniziativa in questa prima fase di lancio, tra le quali Barclays e Citi, che possono scegliere da una serie di servizi messi a disposizione da Baton Systems, Calypso, Copp Clark, Ibm, MPhasis, OpenRisk, SynSwap e Persistent Systems. 

Attraverso LedgerConnect, si legge in una nota dei promotori, le istituzioni finanziarie potranno accedere a servizi per conoscere le abitudini dei propri utenti, fino al post-trade e a una serie di dati che riguardano i propri mercati di riferimento. Avendo a disposizione tutti questi servizi su un unico network rivolto espressamente al mondo enterprise, le organizzazioni potranno focalizzarsi meglio sui propri obiettivi di business piuttosto che sullo sviluppo di nuove applicazioni, riuscendo così a rendere più efficienti i processi operativi e a contenere i costi.

L’idea nasce dalla constatazione che man mano che le istituzioni finanziarie implementano la blockchain nei propri processi si assiste a un proliferare di sistemi che si rivolgono agli stessi ambiti di business e svolgono funzioni simili, ma che per incrociare i dati hanno bisogno di processi di integrazione complicati e spesso molto costosi: effetto collaterale che può essere superato utilizzando un unico network Dlt che assicuri l’interoperabilità delle soluzioni e dei loro database, con l’implementazione di funzioni di business comuni. Sviluppare questa rete può però essere particolarmente costoso per i singoli vendor, banche o consorzi, e per questo motivo nasce LedgerConnect, che opera su una rete privata basata sulla Ibm Blockchain platform and Hyperledger Fabric technology.

“LedgerConnect fa parte della strategia di Cls per esplorare come sia possibile offrire soluzioni solide e sicure che creino efficienze e riducano i rischi per diversi tipi di aziende che operano sui mercati finanziari – afferma Alan Marquard, Chief strategy and development officer di Cls – Ci aspettiamo che LedgerConnect sia utile per creare nuove efficienze ed economie di scala rispetto al sistema della singole reti Dlt”.

“Insieme Ibm e Cls sono pionieri nel campo delle soluzioni blockchain avanzate nel comparto dei servizi finanziari – sottolinea Marie Wieck, general manager di Ibm Blockchain – grazie al successo di ClsNet e alla forte relazione di Cls con le più importanti istituzioni finanziarie LedgerConnect è in una posizione privilegiata come marketplace per l’industria dei servizi finanziari, e sarà in grado di accelerare l’innovazione all’interno dell’ecosistema grazie a servizi a valore aggiunto”.

La piattaforma, annunciano le sue aziende, sarà disponibile sul mercato non appena avrà ricevuto tutti i necessari via libera dalle autorità regolatorie.

FacebookTwitterLinkedIn
White Paper scelti per voi

FacebookTwitterLinkedIn

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all’uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi