Benessere Italia: Affidaty entra nella cabina di regia governativa

In particolare Affidaty, date le sue peculiari competenze lato Blockchain, supporterà la struttura governativa per quel che riguarda le tematiche della tracciabilità al riconoscimento digitale [...]
  1. Home
  2. Istituzioni e Associazioni
  3. Benessere Italia: Affidaty entra nella cabina di regia governativa

C’è anche una società dedicata esclusivamente alla Blockchain tra i partecipanti della Cabina di Regia “Benessere Italia”, organo di supporto tecnico-scientifico al Presidente del Consiglio. La società in questione è Affidaty, Blockchain Technology Provider, in particolare per quanto riguarda la sua soluzione T.R.I.N.C.I. (Trust Rating in International Network Customizable Intelligence). Più nel dettaglio, la Cabina di regia Benessere Italia è impegnata a offrire un contributo su alcuni temi specifici di grande importanza, ancora di più alla luce della recente crisi economica e sanitaria: rigenerazione equo sostenibile dei territori; mobilità e coesione territoriale; transizione energetica; qualità della vita; economia circolare. In particolare Affidaty, date le sue peculiari competenze, supporterà l’agenda governativa per quel che riguarda le tematiche della tracciabilità al riconoscimento digitale.

 

WHITEPAPER
Blockchain nel settore energetico: quali opportunità per lo scambio di energia P2P?
Blockchain
Utility/Energy

Affidaty  in questi anni si è infatti affermata sul mercato come società qualificata, capace di progettare e a implementare nuove soluzioni tecnologiche per la gestione dei dati, attraverso applicativi operanti nella piattaforma proprietaria ed open source. L’interesse verso la tecnologia blockchain, d’altra parte, è stato più volte espresso dal Governo. In particolare il Ministro allo Sviluppo Economico, Stefano Patuanelli ha dichiarato: “Stiamo lavorando a livello europeo nell’ambito della European Blockchain Partnership al fine di esportare il modello italiano di protezione delle filiere produttive attraverso le tecnologie emergenti. Pensiamo che in questo ambito il nostro Paese possa giocare un ruolo di leader a livello comunitario”.

 

FacebookTwitterLinkedIn