Blockchain& DLT: nasce IBNO, Italian Blockchain National Observatory per connettere ricerca e imprese

L’Italian Blockchain & National Observatory è nato con l'obiettivo divulgare informazioni, reports e statistiche, per favorire la collaborazione tra università, associazioni, aziende e centri di ricerca. Il prossimo 10 novembre 2020 in digital edition al Blockchain Forum fornirà i risultati del primo report di mappatura italiana dell’ecosistema Blockchain & Distributed Ledger Technology [...]
  1. Home
  2. Esperti e Analisti
  3. Blockchain& DLT: nasce IBNO, Italian Blockchain National Observatory per connettere ricerca e imprese

Quali sono i reali impatti che la tecnologia blockchain può produrre sulla società e sulle istituzioni? Quali sono le effettive applicazioni oltre gli utilizzi strettamente monetari? Quali le sfide che le imprese e gli altri attori del mercato devono affrontare rispetto alle potenzialità attese e future? L’Ossevatorio IBNO (Italian Blockchain National Observatory) nasce proprio per analizzare il fenomeno della Blockchain e in generale delle Distributed Ledger Technology (DLT), di modo da restituirne una fotografia aggiornata, tracciarne gli sviluppi e proporre linee di indirizzo strategico per le imprese, individuando best practices e modelli di business innovativi.

Frutto della collaborazione tra il Dipartimento di Economia, Management, Istituzioni (DEMI) dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, l’Associazione di categoria Italia4Blockchain e Cryptodiamond Srl, specializzata nella creazione e modellizzazione di token per startup, aziende ed industrie, l’iniziativa ha lo scopo di promuovere il trasferimento di conoscenze in ambito manageriale e imprenditoriale, con report, articoli scientifici e corsi, realizzando una piattaforma condivisa in grado di connettere saperi ed esperienze a diversi livelli (come ricercatori, imprese, istituzioni).

A novembre il primo report sull’ecosistema Blockchain in Italia

Per circa un anno e mezzo l’Osservatorio ha effettuato un’analisi sul campo delle imprese italiane, tra user e provider della tecnologia, operanti in una molteplicità di ambiti e settori di attività, dalla finanza all’agroalimentare, dai servizi alla pubblica amministrazione. Ciò ha permesso di stilare un primo report che delinea il livello di sperimentazione della blockchain nel territorio italiano e i possibili scenari.

Il report restituisce un’analisi dello stato dell’arte della tecnologia blockchain in Italia senza trascurare gli impatti di carattere operativo, mappando use cases utilizzati come contesto elettivo per l’analisi e la comprensione di un fenomeno complesso. L’Osservatorio e il progetto saranno presentati il prossimo 10 novembre 2020 in digital edition al Blockchain Forum, la fiera di categoria Italiana dedicata al mondo delle blockchain e delle criptovalute.

 

Condivisione e scambio di conoscenze tra università e imprese

WHITEPAPER
Energy e Blockchain: quali opportunità?
Blockchain
Utility/Energy

Il dialogo tra il sistema universitario e il mondo delle imprese può incentivare lo scambio e la condivisione di conoscenze, stimolare l’innovazione e creare collaborazioni e opportunità a lungo termine per l’aggiornamento e la messa in operatività di nuovi saperi alla base dello sviluppo degli attuali ecosistemi economici e sociali.

Sull’onda di questa filosofia, l’IBNO è progettato secondo un modello aperto e collaborativo, che prevederà il coinvolgimento di altre università e realtà consolidate del territorio nazionale e internazionale. Grazie alle collaborazioni con il Swiss Blockchain Consortium e l’Università di Cambridge, l’Osservatorio è in grado di offrire un supporto conoscitivo in continuo aggiornamento ad imprese, professionisti ed esperti del settore, per una più ampia analisi delle opportunità e degli ulteriori sviluppi applicativi legati alla blockchain.

 

Per scaricare il report e per maggiori informazioni clicca qui

FacebookTwitterLinkedIn