Svizzera e Blockchain: il ruolo del Capitolo Southern Alps nella Crypto Valley Association - Blockchain 4innovation
FacebookTwitterLinkedIn

Svizzera e Blockchain: il ruolo del Capitolo Southern Alps nella Crypto Valley Association

Mauro Bellini

Con l’annuncio della Crypto Valley Association la Svizzera aveva progettato e avviato la realizzazione di una vera e propria roadmap per conquistare un primato in Europa nella creazione di un ecosistema favorevole allo sviluppo di nuove imprese e nuove idee basate sulla Blockchain. Accanto alla creazione della Crypto Valley Association la nazione elvetica aveva visto anche la decisione della Finma, la Swiss Financial Market Supervisory Authority, ovvero l’Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari, di pubblicare un framework per definire l’approccio e la governance in termini di financial market legislation per il mondo delle ICO.

Dalla Crypto Valley al Capitolo Southern Alps

La Svizzera ha poi proseguito questa azione di posizionamento sui temi Blockchain e con la Crypto Valley Association (CVA), ha avviato la costituzione del Capitolo Southern Alps. L’area di Zug e Lugano intende così sviluppare in modo ancora più specifico l’azione di sviluppo in favore della Blockchain e delle tecnologie crittografiche con iniziative volte a far crescere gli skill a livello di business, di finance, sulle tecnologie e sulla formazione.

L’organizzazione non profit indirizzata alla crescita della Blockchain, con il Capitolo Southern Alps guarda a due bacini strategici tanto per la parte finance quanto per il mondo delle imprese, con un orizzonte geografico che si allarga dalla Svizzera italiana all’Italia.

Dal presidente della Crypto Valley Association Oliver Bussmann è arrivato un richiamo al valore strategico dello sviluppo della Blockchain per la Regione e al valore strategico di sostenere l’innovazione basata sulla Blockchain proprio per coltivare nuove imprese e nuovi talenti. Con questa convinzione la Crypto Valley Association aveva avviato un Capitolo anche per la regione della Svizzera Romanda.

Nello specifico il Capitolo Southern Alps è attivo nella promozione di eventi, nel coinvolgimento di organizzazioni private e pubbliche, nell’accelerazione di processi di conoscenza sulla tecnologia anche con i contributi di associazioni di categoria, di pubbliche amministrazioni, di istituti finanziari e del mondo della formazione.

Il Framezork ICO Code of Conduct per le Initial Coin Offering

Il Capitolo Southern Alps della Crypto Valley Association è attivo anche sull’ambito ICO e ha reso disponibile un framework dedicato all’Initial Coin Offering con una serie di raccomandazioni e indicazioni relative a tematiche legali, etiche, di sicurezza e di gestione finanziaria. Promosso nella forma di ICO Code of Conduct l’iniziativa punta a fornire un quadro più chiaro e più trasparente per questo fenomeno in fortissima crescita.

Al proposito Oliver Bussmann ha voluto osservare che la Crypto Valley Association intende supportare lo sviluppo della Blockchain in tutte le sue forme e in questo senso è fondamentale che la Svizzera sia in prima fila anche per fornire un quadro legale chiaro e completo per definire il profilo legale sui temi dei token generati per le ICO.

 

Direttore responsabile delle testate “verticali” di Digital360: Blockchain4Innovation, PagamentiDigitali, Internet4Things, BigData4Innovation e Agrifood.Tech si occupa di innovazione digitale applicata alla realtà delle imprese, delle pubbliche amministrazioni e del sociale

FacebookTwitterLinkedIn

White Paper scelti per voi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

FacebookTwitterLinkedIn

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi