Il Diritto della Blockchain e delle tecnologie del Web 3.0 spiegato in un libro - Blockchain 4innovation
FacebookTwitterLinkedIn

Il Diritto della Blockchain e delle tecnologie del Web 3.0 spiegato in un libro

Una delle domande che ci si pone, quando si parla di tecnologie nuove, innovative o di frontiera è se esista un diritto in grado di normarle.
Questo diritto esiste, così come esistono quadri normativi e regolatori nazionali e internazionali nei quali ricadono anche tecnologie come IoT, robotica, intelligenza artificiale e Blockchain.

Di questo tema tratta un libro di recentissima pubblicazione, realizzato da Fulvio Sarzana di S.Ippolito, avvocato, Professore straordinario di Diritto dell’amministrazione digitale presso l’Università telematica internazionale UniNettuno di Roma, autore di più di 100 contributi relativi al diritto delle nuove tecnologie, delle telecomunicazioni e dei media, e Massimiliano Nicotra, avvocato, impegnato in attività di docenza nel corso di alta specializzazione su Data Protection Officer e information security, membro del Consiglio direttivo di Blockchain Education Network Italia e coordinatore della sezione romana della community Legal hackers.

Il volume, dal titolo “Diritto della Blockchain, Intelligenza Artificiale e IoT”, edito da Ipsoa e realizzato con il patrocinio di Federprivacy, affronta proprio le tematiche giuridiche relative alle tecnologie collegate al Web 3.0, con focus su topics quali Intelligenza Artificiale e responsabilità, Smart contract, Guida autonoma e assistenti virtuali, Criptovalute, bitcoin e Initial Coin Offering, GDPR, trattamento dei dati e sicurezza, Internet of things.
In particolare, per quanto riguarda la Blockchain, il volume offre uno sguardo sul contesto di sviluppo, sulle varie applicazioni, per arrivare una disamina delle regole adattabili a questa tecnologia.

Giornalista, da trent’anni segue le tematiche dell’innovazione tecnologica applicata ai modelli e ai processi di business.Negli ultimi anni si è avvicinata al mondo dell’Internet of Things e delle sue declinazioni in un mondo sempre più coniugato in logica smart: smart manufacturing, smart city, smart home, smart health.

FacebookTwitterLinkedIn

White Paper scelti per voi

FacebookTwitterLinkedIn

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all’uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi