La Blockchain di Fenestra per la supply chain di media e advertising - Blockchain 4innovation
FacebookTwitterLinkedIn

La Blockchain di Fenestra per la supply chain di media e advertising

Mauro Bellini

Anche il ricchissimo mercato dell’advertising e della comunicazione si muove verso la Blockchain e ua conferma arriva dal round  di investimenti che sta premiando Fenestra, la Independent blockchain advertising trading platform, che ha ricevuto  1,5 milioni di dollari di angel investment sul progetto di portare con la Blockchain nella digital transformation del mercato media e advertising globale. Un mercato che vale oggi qualcosa come 640 miliardi di dollari.

In particolare Fenestra Holdings Ltd nasce dall’iniziativa dai fondatori di Base79, la startup di social video che è stata poi venduta per 85 milioni di dollari e che con questa nuova iniziativa vogliono mettere a disposizione una piattaforma che permette agli advertisers di scegliere, valutare, acquistare e pagare servizi di advertising  media attraverso una piattaforma transazionale aperta e trasparente basata sulla Blockchain.

La Blockchain per un trading sicuro e trasparente

La piattaforma è progettata per creare aumentare il ROI per gli advertiser e per aumentare le revenue per i media. Fenestra indirizza prima di tutto il mercato dei media tradizionali come stampa, radio, TV, cinema e outdoor dove i volumi delle transazioni sono più bassi rispetto al mondo dell’advertising digitale ma con l’esigenza di mettere a disposizione una maggiore visibilità e interattività tra tutti gli attori. Ovvero necessità che possono trovare una risposta nelle logiche della Blockchain.

Nella situazione attuale nel mercato dei media e dell’advertising si registra una crescita nella domanda di innovare e portare nuove risposte a soluzioni e pratiche di trading che sono giudicate opache da molti operatori. Una analisi di Guardian Media in UK e K2 Intelligence  negli Stati Uniti, porta l’attenzione sull’importanza di recuperare un valore di spesa molto significativo che non viene gestito dall’ecosistema del media buying e che rappresenta una forte opportunità di sviluppo. La ricerca evidenzia che oggi esiste una sorta di disconnessione tra la spesa degli inserzionisti e il valore che realizzano con un effetto che ostacola la capacità per i brand di calcolare esattamente il ritorno degli investimenti anche per la difficoltà di misurare tutti i passaggi con tutti gli intermediari.

La Blockchain DLT per Supply Chain B2B

La spesa Globale in Advertising dal 2014 al 2020. In miliardi di dollari

Fenestra propone di portare la Supply Chain dell’advertising all’interno di una Blockchain e in particolare in una piattaforma capace di creare un ecosistema aperto per i brand, per le agenzie e per i media che mettono a disposizione sulla base di regole predefinite il loro Inventory e i loro servizi.

La Distributed Ledger Technology permette a Fenestra di attuare forme transazionali di tipo decentralizzato tra i diversi attori e nello stesso tempo permette di avere un “databasesicuro, trasparente e soprattutto immutabile, ovvero che non può essere modificato da nessun attorie della filiera. Il servizio Fenestra si completa anche con un processo di audit trail che permette a ciascun advertiser di avere un controllo completo e dettagliato su tutte le operazioni svolte da tutti gli attori della filiera in relazione ai loro specifici progetti.

Una piattaforma per aumentare il “Trust”

Fenestra ha alle proprie spalle tre senior media e advertising executives, Ashley Mackenzie, Kevin Deeley e Richard Mansell, che hanno ottenuto 1,5 milioni di Dollari in un equity investment. In particolare Ashley Mackenzie, che di Fenestra è anche CEO vede le grandi potenzialità della Blockchain a livello di gestione di Supply Chain  B2B e in particolare di una Supply Chain complessa come quella dell’advertising e dei media. Il mondo della comunicazione pubblicitaria secondo Mackenzie esprime una forte necessità di aumentare il trust tra advertiser e la media supply chain, ed è proprio sul tema della fiducia che si vuole collocare il ruolo di Fenestra che punta a rendere sempre più trasparente e chiaro il valore che i media mettono a disposizione degli advertiser così come il ruolo di tutti gli intermediari. L’obiettivo finale è quello di definire un nuovo framework relazionale per tutte le scelte legate all’advertising.

Alla Blockchain è dunque affidato il compito di portare una nuova iniezione di fiducia anche in termini di governance nel sistema per consentire alle agenzie e ai clienti di esplorare nuove forme di collaborazione e di sviluppo nella certezza di un modello che offre le massime garanzie di sicurezza e di trasparenza.

Direttore responsabile delle testate “verticali” di Digital360: Blockchain4Innovation, PagamentiDigitali, Internet4Things, BigData4Innovation e Agrifood.Tech si occupa di innovazione digitale applicata alla realtà delle imprese, delle pubbliche amministrazioni e del sociale

FacebookTwitterLinkedIn

White Paper scelti per voi

FacebookTwitterLinkedIn

Questo sito utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all’uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi