Che cos'è la European Blockchain Partnership - Blockchain 4innovation
FacebookTwitterLinkedIn

Che cos’è la European Blockchain Partnership

Mauro Bellini

Non ci sono dubbi che la Blockchain è chiamata a svolgere un ruolo sempre più importante a livello di Government e di rinnovamento delle Pubbliche Amministrazione. La logica decentralizzata permette di rivedere in modo anche molto radicale la struttura operative delle organizzazioni e il rapporto tra cittadini e istituzioni, sotto tantissimi aspetti. I dubbi, e certamente legittimi oggi, cono sul “Come” la Blockchain possa esprimere tutto il suo potenziale. E più ancora, questi dubbi, riguardano i contenuti e la Governance di questo sviluppo.

Per cercare di orchestrare, favorire e stimolare questa innovazione 22 paesi europei hanno deciso di dare vita alla European Blockchain Partnership, una iniziativa che punta a favorire la collaborazione tra gli stati membri per lo scambio di esperienze e di expertise, sia sul piano tecnico sia su quello della regolamentazione.

Ma il punto più importante di questa partnership riguarda la progettazione e il lancio di una Blockchain dell’Unione Europea da sviluppare in sinergia con i piani del Digital Single Market come base  e infrastruttura per il settore pubblico e per le imprese private.

22 Paesi per la Blockchain: manca l’Italia

La European Blockchain Partnership ha anche lo scopo di garantire all’Europa nel suo complesso un ruolo di rilievo nello sviluppo e nella diffusione di soluzioni basate sulla Blockchain. Nel gruppo dei paesi membri della European Blockchain Partnership purtroppo manca l’Italia. Il gruppo è composto da Austria, Belgium, Bulgaria, Czech Republic, Estonia, Finland, France, Germany, Ireland, Latvia, Lithuania, Luxembourg, Malta, Netherlands, Norway, Poland, Portugal, Slovakia, Slovenia, Spain, Sweden, UK.

La tecnologia è già stata testata con successo in tante situazioni, ad oggi primariamente per i servizi finanziari, ma è destinata a diventare operativa e integrata in un numero crescente di servizi digitali, come l’agrifood, la notarizzazione, la certificazione,  l’energia e la logistica.

In occasione dell’annuncio il commissario per l’economia e la società digitale Mariya Gabriel aveva osservato che tutti i servizi pubblici in futuro potranno utilizzare la tecnologia Blockchain che sta diventando una grande opportunità per l’Europa e per gli Stati membri . Con questa innovazione è arrivato il momento di ripensare ai sistemi informativi, per disporre di soluzioni che permettano di aumentare la fiducia dei cittadini e di garantire sempre meglio la protezione dei dati personali. nello stesso tempo la Blockchain può contribuire a creare nuove opportunità di business e stabilire nuove modalità di relazione a vantaggio dei cittadini, dei servizi pubblici e delle imprese. La European Blockchain Partnership consente agli Stati membri di collaborare con la Commissione Europea per trasformare l’enorme potenziale della tecnologia blockchain in servizi migliori per i cittadini.

Scarica la dichiarazione  ufficiale dell’European Blockchain Partnership

Direttore responsabile delle testate “verticali” di Digital360: Blockchain4Innovation, PagamentiDigitali, Internet4Things, BigData4Innovation e Agrifood.Tech si occupa di innovazione digitale applicata alla realtà delle imprese, delle pubbliche amministrazioni e del sociale

FacebookTwitterLinkedIn

White Paper scelti per voi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

FacebookTwitterLinkedIn

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi