La Blockchain per il curriculum: Fiduxa lancia l’ICO - Blockchain 4innovation
FacebookTwitterLinkedIn

La Blockchain per il curriculum: Fiduxa lancia l’ICO

Antonello Salerno

E’ il momento della verità per Fiduxa, la piattaforma innovativa nata per consentire alle persone di certificare le proprie competenze con un click. La società ha infatti lanciato l’initial coin offering per distribuire complessivamente 100milioni di token Fdu, con un bonus del 20% per gli acquirenti valido fino al 12 aprile.

“Un curriculum certificato da con Fiduxa – spiega la società – aiuterà le persone che cercano lavoro a presentare ai recruiter le proprie capacità in modo più efficace, senza l’ostacolo di dover progettare e disegnare il documento”, facilitando per i propri utenti il cambio di lavoro anche in Paesi diversi dal proprio.

“Il profilo dell’utente che creeremo sarà affidabile – spiega la società – e consentirà chi assume di valutare i candidati  più adatti alle loro richieste, senza dover passare in rassegna centinaia di curriculum, eliminando l’incombenza di farsi carico delle verifiche sui Cv”.

La fiducia della Blockchain per la ricerca del personale

L’idea è nata ai fondatori di Fiduxa considerando il fatto che nel mercato del lavoro stiamo assistendo a un aumento della mobilità, sia nelle mansioni sia su scala geografica. In questo contesto le aziende spendono molto, in termini di denaro e di ore-lavoro dei propri dipendenti, nei processi di selezione del personale, controllando le esperienze passate dei candidati e verificando la loro veridicità quanto alla qualità delle loro competenze. “Il compito di Fiduxa – spiega la società – consiste nel rimuovere gli ostacoli e semplificare il compito dei recruiter nella ricerca del candidato e del profilo giusto indipendentemente dal dove si trova e dalla sua capacità di mettere a punto un curriculum”.

Per riuscirci il team di Fiduxa sta costruendo un meccanismo totalmente distribuito e autonomo per “validare” le esperienze passare di un candidato, collaborando con le reti e i processi corporate esistenti, mettendo a disposizione delle aziende un’opzione “low cost” rispetto a quelle seguite tradizionalmente, grazie a un algoritmo basato sull’intelligenza artificiale che per potenziare il motore basato sulla blockchain.

Giornalista dal 2000, dopo la laurea in Filologia italiana e il biennio 1998-2000 all’Ifg di Urbino. Ho iniziato a Italia Radio (gruppo Espresso-La Repubblica). Poi a ilNuovo.it, tra i primi quotidiani online nati in Italia, e a seguire da caposervizio in un’agenzia di stampa romana. Dopo 10 anni da ufficio stampa istituzionale sono tornato a scrivere, prima su CorCom, nel 2013, e poi anche per le altre testate del gruppo Digital360. Mi muovo su tutti i campi dell’economia digitale, con un occhio di riguardo per cybersecurity, copyright-pirateria online e industria 4.0.

FacebookTwitterLinkedIn

White Paper scelti per voi

FacebookTwitterLinkedIn

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi