2Advise con B2Lab promuove la Blockchain per il business - Blockchain 4innovation
Top News
15 dicembre 2017
FacebookTwitterLinkedIn

2Advise con B2Lab promuove la Blockchain per il business

Quando nacque, nel 2004, 2Advise era una società specializzata in servizi di telecomunicazioni con un focus specifico sull’allora nascente tecnologia VoIP.
L’attenzione alle tecnologie innovative è rimasto il leitmotiv della presenza sul mercato della società, che oggi si propone come uno degli interlocutori di riferimento nel nostro Paese per quanto riguarda la Blockchain e gli smart contract.

In particolare, le attività di 2Advise in questo specifico settore si concentrano sotto l’ombrello Blockchain 2Advise Lab – B2Lab, ufficialmente costituito nel mese di luglio dello scorso anno.

2Advise con B2Lab tra formazione e piattaforme abilitanti

È attraverso B2Lab che 2Advise eroga servizi di consulenza e formazione, tra i quali un corso sui “Fondamenti della Tecnologia Blockchain”, indirizzato a CTO, Consulenti aziendali, Professionisti e Responsabili aziendali, ed è sempre sotto il brand B2Lab che ha sviluppato Bloki, definito un Processore Multifunzionale che abilita l’uso della tecnologia BlockchainTechnology (DLT and Smart Contracts) per registrare in modo logicamente sequenziale titoli, certificati e file digitali di qualsiasi tipo che documentano l’intera vita utile di una proprietà.

Guarda il video con il tutorial di Bloki

Bloki, di fatto, consente di archiviare e recuperare i dati della vita utile di un bene in settori molto diversi tra loro, dai gioielli ai video, dalla musica agli immobili, naturalmente in modo immodificabile, tracciabile e sicuro. Bloki è una piattaforma che permette una serie di servizi fondamentali per la gestione degli asset a partire dalla gestione delle Identità, la creazione della Property Chain tra Identità e Asset e, conseguentemente, la compravendità (con Escrow Service) di un Asset tra due Identità con la rottura della Catena di Proprietà tra Venditore e Asset e la creazione della nuova Catena di proprietà tra acquirente e Asset’.

Bloki viene definito da B2Lab un abilitatore, dal momento che non trattiene informazioni sensibili e private, nel pieno rispetto delle logiche che regolano la Blockchain: i dati dei beni archiviati nella struttura decentralizzata della Blockchain sono cifrati e possono essere letti e scaricati solo dagli utilizzatori autorizzati.

L’ingresso in Ethereum Enterprise Alliance

A un anno di distanza dalla nascita ufficiale di B2Lab, il grande passo: B2Lab entra a far parte ufficialmente dell’Enterprise Ethereum Alliance. (Leggi qui che cos’è Ethereum e quali sono gli ambiti applicativi)
Entra dunque con la wave più recente, quella che ha visto aderire a EEA anche realtà come Cisco e Mastercard e che ha visto il numero dei sostenitori dell’iniziativa superare la soglia delle 150 adesioni.

Lanciata nel mese di febbraio di quest’anno, Blockchain Ethereum Enterprise Alliance è una iniziativa no-profit che intende promuovere lo sviluppo di soluzioni tecnologiche basate su Ethereum favorendo lo sviluppo e la diffusione di best practices, la definizione di open standard e la condivisione di architetture aperte. Tra i fondatori annovera realtà come J.P. Morgan e Intel.

Sempre in ambito Ethereum, B2Lab ha lanciato un servizio di registrazione per Ethereum Name (ENS  Ethereum  Name Service), che permette di associare alla  sequenza esadecimale  che costituisce la Chiave Pubblica Ethereum un nome facilmente  memorizzabile ed utilizzabili da chi usa Piattaforme  basate su  Ethereum (web 3.0).

 

FacebookTwitterLinkedIn

White Paper scelti per voi

FacebookTwitterLinkedIn

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi