Le banche mondiali credono nella Blockchain - Blockchain 4innovation
Top News
15 dicembre 2017
FacebookTwitterLinkedIn

Le banche mondiali credono nella Blockchain

aaashutterstock_240120346Quattro grandi banche a livello mondiale – BNY Mellon, Deutsche Bank, Santander e UBS -, insieme alla broker company ICAP, hanno deciso di unire le forze per dare vita a un progetto di innovazione sulla Blockchain. L’obiettivo, come riferisce un articolo del FT.com è di arrivare a disporre di una soluzione in grado di gestire transazioni commerciali e finanziarie su network Blockchain entro il 2018.

Il motore di questa iniziativa è da individuare nella possibilità di disporre di una piattaforma in grado di gestire con maggiore velocità e sicurezza tutto il back -office legato alle transazioni finanziarie. Le transazioni tra grandi banche e tra banche e istituzioni rappresentano, a tutt’oggi, un costo molto elevato. Si tratta, infatti, di un’attività time-consuming e impone alle banche la necessità di disporre di strutture di back office molto onerose. La gestione delle transazioni tramite netwok Blockchain promette di poter alleggerire i carichi di lavoro legati al back office velocizzando tutte le procedure.

FT.com sottolinea il dato di un report secondo il quale il costo delle transazioni finanziarie per il mondo bancario varia dai 65 agli 80 miliardi di dollari l’anno. In questo scenario, lo sviluppo di una soluzione alternativa potrebbe permettere di conquistare rapidamente consenso presso partner e operatori.

Il gruppo formato da BNY Mellon, Deutsche Bank, Santander e UBS non è il solo a guardare alla Blockchian per trovare nuove risposte a questa esigenza. Già altre grandi banche mondiali stanno lavorando in questa direzione come Citigroup, impegnata nello sviluppo di una propria soluzione battezzata “Citicoin”, o Goldman Sachs, che sta lavorando al progetto “SETLcoin” o, ancora, come JPMorgan, che sta a sua volta investendo nello sviluppo di una soluzione Blockchain. Sul fronte dei vendor ICT, invece, si sono già mosse in questa direzione IBM, che ha creato un centro di sviluppo Blockchain a Singapore con una forte focalizzazione proprio sulla gestione delle transazioni finanziarie, come pure Microsoft, impegnata a sviluppare soluzioni Blockchain associate al Cloud e Setl, una società specializzata nella gestione di transazioni finanziarie con digital cash.

Suggeriamo la lettura dell’articolo completo di FT.com  e della segnalazione pubblicata da Food4Brains

28 Ottobre 2016

Blockchain e IoT permettono di ridisegnare le logiche del business

Blockchain: le aperture di BankItalia

Blockchain revolution? Could be the next Internet?

IBM crede nella Blockchain e apre un centro di innovazione a Singapore

Blockchain con IoT, Instant, P2P e identità digitale i trend del 2017

Blockchain, IBM e Microsoft tracciano la rotta per l’IoT di nuova generazione

Immagini fornite da Shutterstock

Direttore responsabile delle testate "verticali" di Digital360: Blockchain4Innovation, PagamentiDigitali, Internet4Things, BigData4Innovation e Agrifood.Tech si occupa di innovazione digitale applicata alla realtà delle imprese, delle pubbliche amministrazioni e del sociale
FacebookTwitterLinkedIn

White Paper scelti per voi

3 Trackbacks / Pingbacks

  1. Blockchain con IoT, Instant, P2P e identità digitale i trend del 2017 – Blockchain4innovation
  2. Da Accenture una nuova tecnica di editing delle Blockchain – Blockchain4innovation
  3. Amazon: passi avanti sulla Blockchain as a Service di AWS Cloud – Blockchain4innovation

Lascia un commento

FacebookTwitterLinkedIn

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi