Assicurazioni, Allianz lancia la blockchain per il mercato "captive" - Blockchain 4innovation
Top News
15 dicembre 2017
FacebookTwitterLinkedIn

Assicurazioni, Allianz lancia la blockchain per il mercato “captive”

Il gruppo annuncia lo sviluppo di una piattaforma in tandem con EY e l'agenzia digitale Ginetta. Trasparenza e rapidità delle transazioni i punti di forza

Allianz Global Corporate & Specialty SE (Agcs) ha sperimentato con successo la tecnologia blockchain per un programma assicurativo globale “captive” che include il trasferimento di contanti tra Paesi. L’annuncio arriva da una nota del gruppo assicurativo, che spiega di aver collaborato con EY e l’agenzia digitale Ginetta alla creazione di una soluzione del prototipo di Blockchain per migliorare l’efficienza delle transazioni assicurative aziendali a livello internazionale.

“Stiamo attualmente assistendo a molte applicazioni blockchain nel settore dei servizi finanziari e non vediamo l’ora di esplorare il potenziale di questa entusiasmante tecnologia nel segmento delle assicurazioni aziendali – spiega Hartmut Mai, membro del Consiglio di amministrazione di Agcs – Il prototipo di blockchain captive è un ulteriore esempio del nostro impegno a sfruttare le nuove tecnologie e promuovere l’innovazione nel settore assicurativo”.

I programmi captive nel settore assicurativo, sottolinea il gruppo, sono “una delle aree più complesse dell’assicurazione commerciale” in quanto creati da organizzazioni multinazionali che si auto-assicurano invece di acquistare l’assicurazione. Compagnie che creano i propri programmi di autoassicurazione riunendo le attività o le esposizioni assicurative selezionate nell’ambito della loro attività globale, riscuotendo premi da ciascuna delle loro società operative e pagando i sinistri a livello internazionale, man mano che si presentano.

Questi programmi, stima Allianz, possono coprire oltre 100 Paesi e centinaia di milioni di dollari di beni assicurati. In qualità di “fronting insurer”, Allianz collabora con il proprietario della captive per amministrare ciascun programma, utilizzando la rete internazionale dell’assicuratore in 210 Paesi e territori del network di Agcs per rispettare pienamente le complesse normative locali. La tecnologia blockchain interviene collegando automaticamente tutte le parti coinvolte nel programma di assicurazione captive.

La blockchain sviluppata da Allianz, costruita sulla base del framework Hyperledger Fabric 1.0, si concentra sulle polizze assicurative di due linee di business – RC Professionale e Proprietà – per un programma di assicurazione captive con filiali locali negli Stati Uniti, Cina e Svizzera. Esso traspone i processi di base nel ciclo assicurativo vincolato in un sistema di contabilità distribuita e contribuisce a ridurre il tempo dall’inizio dei negoziati all’emissione della polizza, dall’emissione della polizza al pagamento del premio e dal sinistro alla liquidazione. “L’elaborazione automatizzata sostituisce lo scambio di migliaia di e-mail e file di dati. Ogni processo è trasparente e può essere monitorato in tempo reale. I nostri clienti traggono vantaggio da una maggiore velocità, affidabilità e verificabilità”, spiega Isabella Brom, EY Project Manager.

“Prima di creare l’interfaccia utente, tutti i processi di gestione delle assicurazioni captive sono stati rivisti, ridefiniti e radicalmente semplificati – aggiunge Alan Cabello, Project Manager e Innovation Manager di Agcs per l’Europa centrale e orientale -. Con la blockchain molta attenzione è rivolta alla tecnologia, ma in realtà forse solo il 10% del lavoro è legato alla tecnologia, l’altro 90% consiste nel ripensare i processi sottostanti, e questi alla fine riguardano le persone”.

Redattore Digital360Group (CorCom, Internet4Things, Blockchain4Innovation, PagamentiDigitali, Bigdata4Innovation)
FacebookTwitterLinkedIn

White Paper scelti per voi

FacebookTwitterLinkedIn

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi