A Forum PA 2017 si parla di Blockchain - Blockchain 4innovation
Top News
20 gennaio 2018
FacebookTwitterLinkedIn

A Forum PA 2017 si parla di Blockchain

“Il paradigma della blockchain nella PA”. E’ questo il titolo dell’incontro che si svolgerà il prossimo 24 maggio, dalle 15 alle 18, nell’ambito di Forum PA.
L’evento, sviluppato in collaborazione con www.blockchain4innovation.it, vede la presenza di Roberto Garavaglia Management Consultant & Innovative Payments Strategy Advisor, e di Michele Nastri, Componente Commissione Informatica – Consiglio Nazionale del Notariato, che insieme a Mauro Bellini, direttore della testata, esploreranno questa frontiera mettendone in luce opportunità e vincoli.

Blockchain, infatti, potrebbe essere d’aiuto per affrontare le inefficienze nei sistemi attuali e aumentare l’efficienza dell’erogazione dei servizi pubblici, oppure nelle funzioni di back-office, per coordinare e razionalizzare gare d’appalto e di acquisto tra i reparti, agenzie e altri organismi distaccati. Potrebbe ridurre le frodi ed errori offrendo benefici in termini di efficienza e produttività.

Blockchain è solo uno dei temi dell’edizione 2017 della manifestazione che, giunta alla sua ventottesima edizione, quest’anno si volgerà  presso il Centro Congressi “La Nuvola” all’EUR e avrà come tema centrale la PA .

I temi centrali di Forum PA 2017

Forum PA ha scelto infatti di promuovere una riflessione sui temi della sostenibilità, seguendo i presupposti presentati dal Ministero dell’Ambiente con la sua “Strategia Nazionale per lo Sviluppo Sostenibile 2017-2030” presentata nel mese di marzo e avendo ben in mente i 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (Sustainable Development Goals – SDGs) approvati a settembre 2015 dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite, il cui raggiungimento è fissato per il 2030.

Il perseguimento di questi obiettivi è possibile solo a condizione di una PA efficiente, digitale, aperta e collaborativa, in altre parle di una PA efficiente, in grado di rispondere alle questioni ancora irrisolte, a partire dal lavoro e dalla sicurezza, per arrivare a toccare i grandi temi della tutela della salute, della salvaguardi ambientale, del contenimento delle disuguagliane ancora troppo marcate in un Paese che si muove a velocità diverse.

Lo sviluppo deve essere sostenibile sotto tutti i punti vista, economico, sociale, ambientale e i contributo delle amministrazioni è indispensabile.

“L’innovazione e il cambiamento sono possibili solo se si attivano realmente processi partecipativi”, è la riflessione di Gianni Dominici, Direttore generale di FPA, azienda che organizza la manifestazione, che promuove un confronto diretto tra Governo, amministrazioni, mondo economico e della ricerca, cittadinanza organizzata.

Focus sulle tecnologie, non solo Blockchain

In questo scenario le tecnologie, sia quelle esistenti, sia quelle di nuova generazione come banda larga mobile e Internet of Things, svolgono un ruolo fondamentale: sono un mezzo, “uno strumento abilitante, non sono mai fini a se stesse”, come sostiene Carlo Mochi Sismondi, presidente di FPA, ma sono strumento potente di cui dispongono governi, aziende e soggetti del terzo settore per risolvere le grandi sfide mondiali delineate dall’Agenda 2030.
Non a caso, ospite di ForumPA il 24 maggio sarà Jeffrey Sachs, economista a capo del team che guida la  ricerca “ICT & SDGs: how Information and Communications Technology can Accelerate Action on the Sustainable Development Goals”.

Nel corso dei tre giorni di ForumPA si parlerà anche Industria 4.0, per comprendere come cambia il tessuto industriale del Paese quale impatto questo cambiamento avrà su sviluppo e occupazione, di sicurezza, con un focus sulla cybersecurity per comprendere quali siano le competenze, gli standard e modelli organizzativi per una cybersecurity nazionale, di disaster recovery e business continuity, con particolare riferimento all’adozione di soluzioni in cloud.

Un altro grande tema al centro dell’attenzione è la razionalizzazione dei datacenter della PA, in una logica di efficienza e di sostenibilità, mentre il 23 maggio, nel pomeriggio, i riflettori si accenderanno sui sistemi di pagamento innovativi e sostenibili, con un focus sulle opportunità aperte dal recepimento di PSD2 nei sistemi di pagamenti pubblici.
E non si possono dimenticare dati e blockchain. Business Intelligence, Big Data & Analytics sono al cuore delle cosiddette Data Driven Decision e possono rappresentare una vera innovazione nelle scelte della Pubblica Amministrazione.

FacebookTwitterLinkedIn

White Paper scelti per voi

FacebookTwitterLinkedIn

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi