Blockchain, dal muro al mercato: la sfida di Eternity Wall - Blockchain 4innovation
Top News
15 dicembre 2017
FacebookTwitterLinkedIn

Blockchain, dal muro al mercato: la sfida di Eternity Wall

La startup, conosciuta dal grande pubblico per la bacheca dei messaggi "per sempre", in poco più di due anni ha impresso un'accelerazione importante allo sviluppo di soluzioni hi-tech. E oggi collabora con realtà del calibro di Deloitte e Intesa San Paolo alla notarizzazione dei dati

Rispondere agli obblighi stringenti della normativa Dodd-Frank in materia di finanza. Avere a disposizione prove di integrità dei dati e certezza del tempo. Fornire un’autenticazione evidente in grado di far desistere il migliore dei falsari. E risparmiare sui costi abbattendo allo stesso tempo i rischi operativi.

Credere che Eternity Wall sia solo un muro online dove lasciare un messaggio che duri per sempre è un errore ammesso e concesso a chi la parola blockchain non l’ha mai sentita nominare.

E oggi, scorrendo la lista dei benefici promessi dalle soluzioni sviluppate dalla startup fondata dall’attuale ceo Riccardo Casatta, si capisce bene quanti siano i margini di sviluppo di una tecnologia conosciuta grazie alla criptovaluta più famosa al mondo ma ancora limitata a pochi e specializzati addetti ai lavori. Un recinto destinato a rompersi prima o poi, anche se non è ancora possibile sapere quando.

Oltre i messaggi “forever”: due anni di ricerca e sviluppo

Il 21 giugno 2015 appariva sul sito di Eternity Wall il primo messaggio destinato a inaugurare il muro dei ricordi: “Building the wall”. A oltre due anni di distanza la bacheca blockchain dei messaggi “forever” è sempre online, pronta ad accogliere i pensieri di qualsiasi internauta. Ma la startup è andata ben oltre quel muro, che comunque è servito a dimostrare le enormi potenzialità della tecnologia madre dei Bitcoin.

Nel processo di crescita dell’ecosistema blockchain il ruolo di startup innovative e ad alto valore tecnologico come Eternity Wall è decisivo. Non solo da un punto di vista dello sviluppo strettamente commerciale ma anche, e forse in questo momento soprattutto, in un’ottica di creazione di fiducia e conoscenza di questi nuovi strumenti. Non a caso, Eternity Wall sarà tra i protagonisti di Blockchain Business Revolution, l’evento di Blockchain4Innovation ed EconomyUp che il 21 settembre a Milano andrà ben oltre l’associazione blockchain-Bitcoin, per dimostrare le innumerevoli applicazioni di una tecnologia che promette faville.

Dati blindati, il progetto con Deloitte e Intesa Sanpaolo

La startup è già piuttosto inserita e conosciuta nel mondo italiano della blockchain, tanto da poter vantare oggi alcuni progetti di sviluppo importanti con grandi realtà del panorama nostrano. Ad aprile, ad esempio, ha avviato un PoC (Proof of Concept) in collaborazione con Intesa SanpaoloDeloitte per la notarizzazione dei dati tramite la blockchain.

Un’iniziativa che si pone l’obiettivo di verificare l’integrità delle informazioni legate alle transazioni finanziarie, attraverso l’utilizzo di un codice l’hash value in grado di garantire una “irreversibilità“. Una stringa pubblicata sulla catena di blocchi che permette di ottenere dei timestamps, cioè dei marchi in grado di garantire l’immutabilità delle informazioni condivise nel tempo. Una sorta di impronta digitale dei dati, che permette di ridefinire il ruolo dei soggetti che hanno il compito di gestire e autorizzare la validità e la conservazione dei dati.

Blockchain, mercato da oltre 3,2 miliardi nel 2021

Questo è solo l’ultimo dei progetti avviati dal team della startup, che oltre al ceo Casatta oggi include anche Luca Vaccaro (Dev), Valerio Vaccaro (IoT expert), Peter Todd (Advisor), Luigi Angotzi (Business Developer) e Giuseppe Laddomada (Product Manager). Di qualche nuovo innesto ci sarà probabilmente bisogno, viste le previsioni degli analisti sul boom della domanda di soluzioni blockchain atteso da qui al 2021.

Secondo Markets&Markets, infatti, il mercato della blockchain (pagamenti, identità, smart contract, ecc.) crescerà dagli attuali 210 milioni a oltre 2,3 miliardi nei prossimi 5 anni. Alla squadra di Eternity Wall il lavoro e le sfide non mancheranno.

Redattore Digital360Group (CorCom, Internet4Things, Blockchain4Innovation, PagamentiDigitali, Bigdata4Innovation)
FacebookTwitterLinkedIn

White Paper scelti per voi

FacebookTwitterLinkedIn

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi